In sala Moro la micro-biblioteca di Arona

BibliotecaCivicaArona_SalaTommasoMoro_EGS2018_39013_s

sabato 10 ottobre 2018
Dopo la chiusura al pubblico della Biblioteca Civica “Sen. Avv. Carlo Torelli” di piazza San Graziano abbiamo fatto visita alla micro-biblioteca aperta nel palazzo comunale a seguito delle lamentele degli utenti. Gli interventi per la riqualificazione della sede di piazza San Graziano erano attesi, ma la notizia della chiusura completa è giunta all’improvviso e al momento non è stato ancora condiviso il progetto definitivo con la popolazione. Ripercorriamo brevemente le vicende della biblioteca aronese. Nel 2016 un plico con 2136 firme di aronesi e cittadini dei comuni limitrofi hanno bloccato il trasferimento della biblioteca nell’ex pretura di via XX Settembre, proposta che era nata nel consiglio comunale del 29 febbraio 2016 dove la Giunta portava in votazione la spesa di 36.000 euro per l’assegnazione di un incarico professionale per la redazione del progetto. L’8 aprile 2016 in un incontro pubblico era stato confermato dall’amministrazione comunale che la biblioteca rimaneva in Piazza San Graziano e veniva riqualificata. Il 18 aprile 2017 il comune aveva lanciato il sondaggio “La Biblioteca che vorrei”, questionario tra l’altro ancora disponibile online https://it.surveymonkey.com/r/Arona_Biblioteca. Visto il silenzio ad un anno di distanza anche i consiglieri di minoranza del PD hanno chiesto di fare il punto della situazione e il 7 giugno 2017 in un incontro pubblico è stato presentato il lavoro svolto dai vincitori del bando per l’elaborazione di un progetto gestionale della Biblioteca Comunale e il progetto biblioteconomico, incontro che però non ha soddisfatto i presenti. Il 19 ottobre 2018 il comunicato stampa dell’inizio dei lavori con la chiusura completa della struttura senza alternative. Una micro-biblioteca dal 6 novembre con orari ampliati a confronto di quelli della sede, è stata aperta nella sala Tommaso Moro del Comune di Arona ex sala consigliare dopo la trasformazione voluta dall’attuale amministrazione comunale, che ha trasferito i consigli comunali all’interno dell’aula Magna. Ricordiamo che la sala Tommaso Moro era stata trasformata per la realizzazione di mostre e incontri, ma tutti i cittadini la ricorderanno per aver ritirato la fornitura del sacco conforme.

Lascia un commento

commenti