L’arco di Palmira in 3D ad Arona dopo Londra e New York

PiazzaSanGraziano_EGS2012_28473_s

martedì 10 gennaio 2017 – Comunicato stampa Comune di Arona
Londra – New York – Arona. L’Arco di Palmira. Passing THROUGH, moving FORWARD
Il 2017 si apre per il Comune di Arona con un’importante collaborazione culturale a livello internazionale. L’IDA – Institute for Digital Archeology – di Oxford ha acconsentito di concedere alla nostra città la riproduzione dell’Arco di Palmira realizzata da una ditta italiana a Carrara.
L’arco, alto oltre 5 metri, è stato esposto solo due volte: la prima a Londra a Trafalgar Square e poi, da settembre 2016, a New York nel Manhattan’s City Hall Park.
E proprio da Oxford e New York, il comunicato stampa in cui si annuncia la grande notizia che Arona è stata scelta per ospitare per alcuni mesi l’ARCO in piazza San Graziano, con inaugurazione il 25 marzo 2017.
L’arco, dall’alto valore simbolico, potrà essere attraversato e sarà accompagnato da una mostra di approfondimento allestita presso il Civico Museo Archeologico “Khaled al- Asaad” di Arona
Oltre all’importante significato storico ed archeologico, l’arco è un esempio di come la tecnologia utilizzata per la sua realizzazione, possa essere applicata anche a seguito di eventi calamitosi come quelli recentemente avvenuti nel nostro Paese.
Il Sindaco di Arona Alberto Gusmeroli: “Un ulteriore grande evento di fortissimo richiamo simbolico e turistico per la nostra città, un particolare ringraziamento a Olivia e Chris Neil- Jones, Aleky Karenowska, Luciana Trovato, l’Assessore Chiara Autunno e Nadia Pirali un team che ha lavorato dal primo giorno per raggiungere l’obiettivo”.

leggi anche: Comunicato stampa internazionale»
Info sul manufatto»

 

Lascia un commento

commenti