Sversamento di fogna sotto i glicini sul lungolago

fognatura_lungolago_EGS2016_01441_s

domenica 24 gennaio 2016 – Lungolago Marconi
Sversamento di fogna sotto il pergolato dei glicini sul lungolago
È il Lago Maggiore quest’anno in secca con il suo livello di 192,85 m s.l.m. rilevato oggi dalla stazione Arpa di Verbania, che restituisce a vista gli scarichi abusivi che molti cittadini hanno sempre indicato per le chiazze e a volte per l’odore sgradevole, ma che spesso sono stati ignorati. Aveva infatti fatto clamore il divieto di balneazione l’anno scorso che aveva comportato la sospensione della seconda edizione del Torneo di pallanuoto Beach Water Polo – Trofeo dei bar organizzata dalla Pro Loco Arona che però gli organizzatori nell’anno precedente, ignari del grosso problema avevano fatto svolgere, ma fortunatamente non si sono verificati problemi di salute pubblica. Lo scarico senza l’ausilio di nessuna strumentazione di ricerca è ben visibile a tutti dalla passeggiata dei glicini, il suo grande getto riversa nelle acque non di certo acque bianche, ma fogna visto il colore che prendono le acque del Lago Maggiore. L’intervento di rifacimento di tutto il sistema fognario del lungolago iniziato la settimana scorsa risolverà il problema, l’area però al momento non è interessata perchè fa parte di un altro lotto, quindi il materiale finirà a lago ancora per qualche mese come è sempre avvenuto nascosto dalle acque alte del lago. Nonostante l’impegno intrapreso dall’amministrazione comunale in questi anni per l’ambiente comunque, è notizia dalle immagini apparse su facebook qualche giorno fa della stessa problematica vicino alla navigazione all’uscita del Rio San Luigi, ma anche nella zona del lido, tanto che risulta dalle ultime analisi dell’Arpa ricomparso il divieto di balneazione, fortunatamente il lido ora è chiuso per il periodo invernale. Queste rilevazioni sono comunque sempre state segnalate anche dalla Goletta dei Laghi che aveva bocciato Arona anche nel 2015.

Lascia un commento

commenti