Pulizia “Spiaggia Libera” delle Rocchette

Pulizia_SpiaggiaRocchete_ComunediArona_AIBMontrigiasco_20150807_EGS2015_25892_s

venerdì 7 e sabato 8 agosto 2015 – Spiaggia delle Rocchette
Intervento di pulizia della spiaggia libera delle Rocchette
L’amministrazione comunale al suo secondo mandato amministrativo dopo la segnalazione della minoranza consigliare interviene alla pulizia della spiaggia su area demaniale nell’area delle Rocchette. La nautica riqualificata nel 2014 ha visto la destinazione della prima parte della spiaggia già riqualificata a suo tempo dall’amministrazione Catapano alla gestione a privato tramite bando di assegnazione. La seconda porzione di spiaggia sempre area demaniale è rimasta “libera”, ma se non per intervento dell’associazione Amici del Lago non qualificata e tenuta in ordine. Con il 2015 l’accesso all’area libera è stato anche ridotto visto il posizionamento di una struttura fissa da parte del gestore dell’area. La spiaggia nonostante sia pubblica è stata oggetto di polemiche nel periodo invernale in quanto chiusa al pubblico e utilizzata come parcheggio privato, anche l’accesso serale risulta però interdetto da un cancello. Venerdì e sabato i volontari dell’AIB di Montrigiasco si sono adoperati alla pulizia della scalinata e della parete che sovrasta la strada statale. Il vicesindaco Monti su Facebook dichiara: Quando i lavori di pulizia e di messa in sicurezza della scalinata saranno terminati, in accordo con l’anas segnaleremo con un nuovo passaggio pedonale l’accesso alla spiaggia, e in primavera 2016 faremo degli interventi con della ghiaia per rendere omogeneo il suolo, ed installeremo delle docce e se sarà possibile un bagno pubblico.

2 agosto 2015
Comunicato stampa Gruppo Consigliare “Costruiamo il Futuro” Nino Muscarà – Alessandro Travaini – Carla Torelli
Occorre maggiore attenzione alla spiaggia libera delle Rocchette
La spiaggia libera delle “Rocchette” si affaccia sul tratto di lago più pulito della nostra città, che presenta parametri invidiabili anche a confronto di località che hanno ottenuto la Bandiera blu: lo confermano anche
gli ultimi dati di Arpa Piemonte sullo stato delle acque del Lago, diffusi pochi giorni fa. La libera fruizione di questo tratto di lago è, dunque, un patrimonio importantissimo per gli aronesi e per i turisti. Per questo chiediamo che l’Amministrazione comunale si impegni a provvedere ad una pulizia periodica e frequente, non solo occasionale, di questa spiaggia che ultimamente è risultata sempre più sporca. Chiediamo anche di valutare il ripristino dell’accesso pedonale alla spiaggia dalla scaletta ormai in disuso antistante l’hotel Concorde, dopo averla messa debitamente in sicurezza. Tale intervento potrebbe essere un primo tassello di un successivo progetto che porti alla realizzazione di un percorso ciclopedonale che colleghi piazza del Popolo a Meina, favorendo la fruizione della spiaggia delle “Rocchette”, nonché dell’area del CIT bar, sia da parte degli aronesi che dei turisti.

8 agosto 2015
Comunicato stampa Gli Amici del Lago
Dichiarazione di Luigi Bellodi, presidente degli Amici del Lago in merito alla spiaggia libera delle Rocchette
Arona, 8 agosto 2015. “Siamo molto soddisfatti che finalmente l’amministrazione comunale di Arona, su sollecito dei frequentatori della spiaggia, abbia deciso di intervenire direttamente in un’operazione di pulizia dell’area delle Rocchette, seppure attraverso l’impiego di organizzazioni convenzionate nel ruolo di sub-contractor.
Come abbiamo più volte sottolineato, le Rocchette, sono l’unica spiaggia libera balneabile della città non affidata in gestione a privati e deve essere assicurato un minimo di pulizia e di decoro e non deve essere un’area di serie B o terra di nessuno. Sarebbe inoltre necessario dotarla di servizi igienici e di acqua corrente.
Ricordiamo che la nostra associazione di volontariato ha ripristinato quest’area nell’inverno del 1998 e sino al 2013 ha gestito in collaborazione con i Veterani Aronesi le operazioni di pulizia e manutenzione rendendo fruibile quest’area a centinaia di cittadini – in special modo bambini – con la distribuzione gratuita di sedie sdraio.
Anche nel 2014 e quest’anno abbiamo effettuato in modo indipendente diverse operazioni di pulizia, ora riteniamo che non siano più sufficienti iniziative sporadiche affidate ai volontari delle ONG ma che sia necessario un approccio più strutturato per una gestione strategica anche delle spiagge libere, al fine di riportare il numero dei frequentatori ai livelli degli anni passati, mentre ora purtroppo tutta l’intera area ha una scarsa affluenza.

 

I lavori di pulizia eseguiti a cura dei volontari AIB Montrigiasco venerdì 7 e sabato 8 agosto 2015

Lascia un commento

commenti