Vigilanza armata e nuove telecamere

ConferenzaStampa_ControllidiSicurezza_ComunediArona_20170410_EGS2017_08434_s

lunedì 10 aprile 2017 – ore 17.30, Comune di Arona – Ufficio del Sindaco
È stata presentata dal sindaco di Arona Alberto Gusmeroli con l’assessore Polo Friz durante la conferenza stampa dal tema “Controlli di sicurezza” la novità dell’attivazione di un servizio di vigilanza privata notturna dalle 24.00 alle 6.00 di venerdì e sabato a controllo di obbiettivi e beni con particolare attenzione alla riproduzione in scala dell’Arco di Palmira che sarà installato ad Arona in piazza San Graziano dal 29 aprile.
Il servizio di vigilanza sarà svolto da due guardie giurate con due mezzi, le due pattuglie presidieranno l’Arco di Palmira e altri punti della città contattando immediatamente le forze dell’ordine in caso di necessità. Come da determina 54/2017 del 7 aprile 2017, il servizio è stato affidato alla società Nord Ovest Union Security Srl con sede ad Asti e l’impegno di spesa per quattro mesi di servizio è di 10.000€. La vigilanza sarà comunque affiancata anche al servizio notturno della Polizia Municipale che però termina il turno alle 2.00.
A completare il pacchetto sicurezza è l’ammodernamento dell’impianto di videosorveglianza con nuove telecamere digitali, che permettono il rilevamento fino a 500m con immagini nitide, il progetto completo prevede oltre alla sostituzione anche all’implementazione di nuovi punti di osservazione per un totale di 90 telecamere su tutto il territorio. Con questa attività sarà anche rivisto il collegamento verso la sala controllo posizionata in comune per la quale è stata posata su Corso Marconi una fibra ottica dedicata. Altre telecamere, dedicate alla lettura targhe saranno posizionate successivamente all’ingresso delle città e delle frazioni.

 

martedì 11 aprile 2017 – Comunicato stampa Comune di Arona
Attività per la sicurezza
In occasione della posa della riproduzione dell’Arco di Palmira in Piazza San Graziano, l’Amministrazione Comunale ha deciso di affidare in via sperimentale a un’azienda privata un servizio di sorveglianza che verrà attivato durante il fine settimana, dalle ore 24 fino alle ore 6 del mattino, finalizzato alla protezione del sito e alla vigilanza delle aree centrali della Città, con l’impiego di personale addetto alla vigilanza dotato di autovettura. Questa attività coprirà il periodo di tempo in cui la riproduzione dell’Arco sarà presente e, se l’esito del servizio sarà considerato positivo, si valuterà l’estensione dello stesso a tutto il periodo estivo.
In parallelo, sono in preparazione i turni notturni del personale di Polizia Locale, che copriranno sia la fascia oraria compresa dalla tarda serata fino alle due del mattino, al fine di attuare un controllo del territorio e garantire il rispetto degli orari di chiusura dei locali.
Sempre grande attenzione é posta al controllo e all’identificazione, a fianco delle altre Forze di Polizia, di persone ritenute sospette o colte in comportamenti che possono destare allarme sociale (si pensi anche solo alla presenza dei cosiddetti “parcheggiatori abusivi” ancora rari, ma in relazione ai quali invitiamo la popolazione a segnalare tempestivamente telefonando al numero di servizio 331/5359636, per consentire la tempestività dell’intervento).
Tra gli altri sono stati effettuati tra marzo e l’inizio di aprile oltre cinquanta controlli tesi alla verifica del possesso da parte dei proprietari di cani dei sacchetti necessari alla raccolta delle deiezioni.
Prosegue altresì l’attività di implementazione della rete di moderne telecamere che ha visto e vedrà la sostituzione della maggior parte degli impianti esistenti con altrettanti più moderni e la posa in nuovi punti di osservazione per arrivare, entro breve tempo, a oltre 100 telecamere installate sul territorio. A tal fine si provvederà, già in occasione del prossimo Consiglio Comunale, a un ulteriore stanziamento di risorse e si guarda con attenzione al completamento dell’iter legislativo del cosiddetto “Decreto Minniti”.
Ai vari ingressi della Città, comprese le frazioni, è in corso l’installazione di telecamere atte a riconoscere autovetture rubate, senza revisione o assicurazione.
La rete di trasmissione dati è stata anch’essa oggetto di rinnovamento mediante la posa di antenne in siti aggiuntivi al fine di completare la copertura della Città. A tal fine, in Lungo Lago Marconi é già stata completata la posa della fibra ottica che integra la rete di comunicazione via etere già esistente.
Infine, si sta studiando e accuratamente valutando la possibilità di adottare un’ordinanza sindacale, su modello dell’esperienza di altri Comuni – tra cui Gallarate, che, tra l’altro, consentirà di sanzionare – sino all’emissione del cosiddetto “DASPO” – comportamenti contrari al decoro urbano, dall’imbrattamento al bivacco e simili.
Il sindaco – Dr. Alberto Gusmeroli
L’assessore alla sicurezza e cultura della legalità – Dr. Matteo Polo Friz

Lascia un commento

commenti