La biblioteca di Arona è sempre più in crescita

giovedì 3 febbraio 2022 – Comunicato stampa 
Per la biblioteca civica “Sen. avv. Carlo Torelli” il 2021 è stato un anno eccezionale in cui abbiamo assistito ad un duplicarsi dell’utenza e dei prestiti; fra i motivi, i minor vincoli agli spostamenti nonostante l’emergenza, il prestigio della nuova sede della Biblioteca e il continuo crescere dei rapporti con scuole e associazioni. Chiara Autunno, Assessore alla cultura e all’istruzione, spiega soddisfatta: “Il lavoro degli ultimi anni per trasformare la biblioteca e renderla un luogo vivo e vivace sta dando i primi frutti; gli obiettivi continuano ad essere quelli di avvicinare anche le fasce che meno usufruiscono dei servizi, di coinvolgere i bambini fin dalla più tenera età e offrire agli utenti servizi e attività sempre nuove e interessanti”.
Durante i mesi estivi si sono ripresi gli eventi in presenza sia per gli adulti sia per i bambini: incontri con autori e attività di lettura o laboratori in collaborazione anche con il vicino Museo Archeologico, ma anche incontri di conversazione francese e laboratori di lettura e teatro in collaborazione con associazioni di Arona, oltre all’esposizione di raccolte fotografiche.
Nel corso del 2021 l’incremento librario è stato di 813 nuovi titoli che sono andati ad arricchire il catalogo, grazie anche al contributo economico della Regione Piemonte e del Ministero della Cultura.
Un notevole crescita si è evidenziata nel prestito cartaceo con un totale di 10.018 prestiti e 2.903 rinnovi di tessera di cui 903 con almeno un prestito attivo. Il mese con più prestiti librari è stato novembre con 932 volumi, con una media mensile di 834 libri sui dodici mesi. Cresce anche l’utilizzo del prestito interbibliotecario, gli utenti iscritti presso la biblioteca di Arona lo hanno utilizzato per richiedere 802 libri nel corso del 2021.
Il libro più letto per il 2021 è stato: Gli ultimi giorni di quiete di Antonio Manzini seguito da Troppo freddo per Settembre di Maurizio De Giovanni e da Il quaderno dell’amore perduto di Valerie Perrin.
Il catalogo completo dei volumi disponibili è consultabile on-line all’indirizzo www.bant.erasmo.it, dal quale si può attingere anche ad un repertorio di e-book che, nel 2021, ha visto 975 prestiti digitali e 16.194 visualizzazioni dell’edicola digitale, con un incremento degli accessi quadruplicato rispetto all’anno precedente.
Si ricorda che, attualmente, la biblioteca è aperta sia per il prestito sia per lo studio in sede, rispettando le normative in atto.
Le prenotazioni possono avvenire tramite mail a , tramite telefono: 0322/44625 e per i libri anche direttamente dal catalogo online, consultabile su www.bant.erasmo.it.
Sempre attivo 24 ore su 24 il prestito digitale di ebook e l’accesso all’edicola digitale sia dal catalogo sopracitato sia direttamente da https://bibliotechebant.medialibrary.it.
Il servizio è gratuito e si accede con le credenziali comunicate al momento dell’iscrizione, per eventuale assistenza o ripristino delle credenziali contattare la biblioteca.