Cri Arona inaugura un’ambulanza a biocontenimento

Inaugurazione_AmbulanzaBiocontenimento_CriArona_20201114_EGS2020_18341_s

sabato 14 novembre 2020 – ore 15.00, sede Cri Arona Via General Chinotto 
È stata inaugurata sabato 14 novembre presso la sede della Cri Arona in via General Chinotto una nuova ambulanza a biocontenimeno batterico.
Nell’occasione è avvenuta anche la donazione di due nuovi monitor multiparametrici e saturimetri da parte di Lara Bicego della ditta Demo di Castelletto Ticino e un DAE in ricordo di Alessandro Guerrero Rodriguez donato dalla famiglia e dai compagni di classe dell’Istituto Marcelline.
L’ambulanza è la prima nel suo genere su tutto il territorio piemontese e sarà utilizzata come medicalizzata 118. Come illustrato da Giovanni Tarabelloni titolare dell’Aricar, questa è un’ambulanza molto particolare con un accessorio che permette di avere una pressione negativa, come avviene nelle sale operatorie. All’interno del mezzo è garantito un ricambio dell’aria ogni minuto e mezzo, l’aria è sempre presa dall’esterno e filtrata con un risultato del 90% più pulita dell’aria ambiente. Questo sistema garantendo di non avere ristagno o stratificazione d’aria all’interno del mezzo a garanzia anche della cabina guida permette al personale medico e infermieristico di lavorare in maggior sicurezza durante il trasporto di pazienti potenzialmente infetti con alto rischio di contagio. 
L’ambulanza è stata acquistata con il contributo del Centro Commerciale San Martino di Novara rappresentato dal dott. Davide Zanchi che è intervenuto con il sindaco di Arona Federico Monti e il vicesindaco Alberto Gusmeroli che hanno donato alla Cri particolari visiere di protezione ricevute da un concittadino.
Per i divieti imposti dal DPCM per la zona rossa, circa 40 persone hanno preso parte all’inaugurazione tramite una stanza virtuale su meet.
EGS – CC By Nc Nd.

ascolta l’audio dell’inaugurazione