Giornate FAI di Primavera 2018 al parco e villa Cavallini a Lesa

26giornataFaidiPrimavera_ParcoeVillaCavallini_Lesa_20180324_EGS2018_04910_s

sabato 24 e domenica 25 marzo 2018
Quest’anno i volontari del FAI Lago Maggiore, Arona e Vergante hanno aperto le porte del parco e villa Cavallini a Lesa. La Villa Cavallini si trova nel territorio di Solcio sulla sponda piemontese del Lago Maggiore ed è facilmente ammirabile passando dalla strada del Sempione. Il parco molto ampio ospita enormi e centenari esemplari di alberi ed arbusti, e nel retro della casa è presente anche un “cimitero dei Levrieri” memoria dei cani allevati dal senatore. La villa e il suo parco, sono stati donati nel 1944 da Donna Adelaide Cavallini erede universale dal 1929 dalla morte di Emilio Cavallini, al Comune di Lesa e ospita per disposizioni testamentarie, l’Istituto Professionale di frutticultura e floricultura, con scuola pratica e campo sperimentale, intitolato “Fondazione Cavallini sen. Avv. Gaspare e sen. Emilio”. All’interno dell’Istituto era presente una mostra fotografica “Il lago e i suoi silenzi” di Diederick Wijmans.
Le visite si sono svolte con gli apprendisti Ciceroni dell’IISS “E. Fermi” Arona, Scuola Media “Severino Belfanti” Dormelletto e dell’Istituto Agrario “Cavallini” Lesa. Con le guide è stato possibile ammirare e comprendere le grandi dimensioni del parco e osservare la situazione di forte degrado in cui riversa l’antica villa.