Punta Vevera, una tragedia che si ripete

Annegato_PuntaVevera_20170815_EGS2017_25638_s

martedì 15 agosto 2017 – Punta Vevera
Un ragazzo ivoriano di 27 anni residente a Castronno (VA), è annegato in Punta Vevera, una tragedia che si ripete e che secondo molti poteva essere evitata. Sul posto la Polizia Locale ha raccolto le testimonianze del fatto, presente anche l’AIB di Montrigiasco e i Carabinieri di Arona. Nel 2016, Punta Vevera era già stato luogo di altri casi e anche su ARONAnelWEB.it a luglio avevamo ripreso la notizia. Sono presenti alcuni cartelli, ma forse, e i fatti lo testimoniano, non sono sufficienti, visto che nonostante il fatto, con ancora il corpo esanime a riva la gente ignara continuava a fare il bagno. Forse sarebbe auspicabile come alla spiaggia del Pirolino di Dormelletto il presidio degli Opsa (Operatore polivalente di salvataggio in acqua) come era stato fatto l’anno scorso dopo i tragici fatti e maggior controllo come nell’area dell’Ex Cit bar che è ancora meta di tuffi.

Lascia un commento

commenti