Conferenza pubblica “Dalla Siria all’Italia”

Incontro_DallaSiriaallItalia_CentroStudiPompaRapellini_ArcodiPalmira_20170721_EGS2017_22350_s

venerdì 21 luglio 2017 – ore 21.00, Piazza San Graziano
Presso la piazza San Graziano, ai piedi della riproduzione 3D dell’Arco di Palmira si è tenuta la conferenza “Dalla Siria all’Italia. Dalle radici comuni all’attuale situazione geopolitica”, dove attraverso i racconti, le immagini e i documenti di alcuni protagonisti è stato illustrato il comune filo rosso che lega l’Italia alla Siria: dall’antica Roma, la quale ha lasciato, in quelle terre, i segni dell’architettura, dell’arte e della civiltà classica, fino agli attuali accadimenti, che vedono un Medioriente infuocato da guerre e terrorismo. Si è analizzato il ruolo dei Paesi occidentali e le loro strategie geopolitiche, senza fare “sconti a nessuno”. Un evento all’insegna dell’analisi reale dei fatti per far conoscere, al di là delle storpiature mediatiche dei media, quanto veramente accade. Un confronto utile soprattutto ai più giovani, per far capire loro che attraverso la cultura, l’informazione libera e l’associazionismo si possono approfondire i vari temi.
L’evento culturale è stato organizzato dal Centro Studi e Documentazione “G. Pompa e F. Rapellini”, con il patrocinio della Città di Arona e in collaborazione con Solidaritè Identitè – European Volunteers – onlus e con la Comunità Siriana in Italia. Hanno relazionato il dott. Jamal Abo Abas, Presidente della Comunità Siriana in Italia, il fotoreporter Alberto Palladino, volontario in Siria per SOL.ID. onlus e l’architetto Fabiano Bariani, introdotti e moderati dalla dott.ssa Anna Bonavera, del Centro Studi Pompa Rapellini.

 

Lascia un commento

commenti