Chiusura al traffico di lungolago Marconi

porfido_lungolago_EGS2016_33141_s

da lunedì 24 ottobre 2016
Sarà nuovamente chiuso al traffico tutto il lungolago Marconi per la sistemazione del porfido posato nel tratto dalle mura e fronte la piazzetta dell’orologio. La notizia è stata comunicata ai residenti della polizia locale con questo avviso: “Si informano le SS.LL. che dal 24 ottobre p.v., per circa 15gg., ovvero fino al termine dei lavori di sigillatura del porfido, C.so Marconi sarà transitabile esclusivamente per i residenti con ingresso ed uscita da C.so Repubblica. I residenti di P.za del Popolo potranno accedere e uscire da Via Poli. Sarà interdetta la sosta in C.so Marconi per consentire il momentaneo transito dei due sensi di marcia degli aventi diritto. Si ringrazia per la consueta collaborazione. L’amministrazione comunale.”
Dopo quasi quattro mesi dal termine dei lavori, conclusi in tutta fretta per l’Aronairshow e inaugurati il 30 giugno con il cantiere ancora aperto, si ritornerà ad una isola pedonale forzata che durerà circa un mese, quindici giorni per i lavori e ulteriori per l’assestamento. L’idea della completa pedonalizzazione del centro storico di Arona, era già stata annunciata proprio durante l’inaugurazione delle mura e in altre occasioni. L’idea però non è condivisa dai commercianti, che durante l’incontro venerdì 21 ottobre all’Hotel Atlantic hanno affrontato con toni accesi l’argomento con il sindaco Alberto Gusmeroli ed il vicesindaco Federico Monti. A quanto risulta comunque dal mese di febbraio 2017 sarà aperto un altro cantiere per il rifacimento della passeggiata del lungolago, con la sostituzione della pavimentazione in piastrelle con il porfido e poi con la possibilità di recupero di una storica torre.


mercoledì 26 ottobre 2016
Prove di isola pedonale
Oggi tipica giornata autunnale con cielo grigio e pioggia. Abbiamo fatto un giro sul lungolago chiuso per i lavori di “sigillatura” del porfido. Le immagini si commentano da sole, una città fantasma, dove emergono anche i problemi dei lavori, davanti alla torre dell’orologio da alcuni pozzetti usciva acqua dai chiusini e non c’era un diluvio, ma solo una leggera pioggerella.