Inaugurati i lavori sul lungolago Marconi

Inaugurazione_MuraLungolago_20160630_EGS2016_16929_s

giovedì 30 giugno 2016 – ore 17.00, lungolago Marconi
A cantiere ancora aperto, alle 17.00 di giovedì 30 giugno 2016, con la posa dell’ultimo cubetto di porfido nel tratto carrabile del lungolago Marconi, il sindaco di Arona Alberto Gusmeroli ha inaugurato il tratto di mura riemerse e restaurate durante i lavori di rifacimento dell’acquedotto, fognatura nera e bianca. Erano presenti la funzionaria della soprintendenza dott.sa Giuseppina Spagnolo, i titolari e operai della ditta Cardani, il progettista e direttore lavori ing. Walter Ricca e l’ing. Massimo Magnani di Acqua Novara VCO.
Il cantiere aperto da gennaio 2016 e terminato già da più di un mese per il tratto dall’hotel Giardino fino alla torre dell’orologio, non ha ancora visto la riapertura dopo che l’amministrazione comunale ha deciso ad aprile di lasciare visibili le antiche mura di fortificazione della città risalenti al 1400. Il progetto era stato presentato durante la seduta del consiglio comunale di martedì 19 aprile 2016 e prevedeva un cordolo e vetri di protezione come parapetti sul lato carrabile e il tratto in curva riprodotto a terra con granito bianco di Montorfano. In corso d’opera hanno invece optato per lasciare tutto quanto è emerso visibile, sostituendo i vetri di protezione della carreggiata con archetti metallici. Le mura sono state ricomposte e scalzate per darle un senso di profondità, riempiendo il dislivello con ghiaietto.  Per una maggior valorizzazione saranno inoltre illuminate durante la notte con impianto dedicato e saranno controllate da telecamere. Al termine la sola carreggiata carrabile, quella verso gli edifici, sarà percorribile a senso unico da via Poli verso il centro città, e i parcheggi iniziano solo dopo la torre dell’orologio a lisca di pesce fino all’hotel Giardino. Si amplia invece sul tratto verso lago la passeggiata pedonale che però non è stato possibile ancora apprezzare vista la presenza di materiali edili e reti di cantiere.
Il sindaco di Arona ha annunciato come da comunicato stampa allegato che: «è il primo passo per la completa pedonalizzazione del centro storico di Arona, senza più pensare a isole pedonali temporanee, ma arrivando a progettare la completa pedonalizzazione del lungolago». Le mura borromee del 1400, completamente restaurate come ha illustrato la dott.sa Giuseppina Spagnolo della Soprintendenza Beni Architettonici e Culturali del Piemonte per la Provincia di Novara, saranno successivamente corredate da materiale illustrativo e sono un collegamento ideale con un percorso di visita dalle mura del lungolago fino alla rocca di Arona. Il lavoro di restauro delle antiche mura è stato un cantiere complesso con lavori decisi in corso d’opera con tempistiche adeguate all’obbiettivo di rendere agibile l’area in occasione del grande evento delle Frecce Tricolori di venerdì 1 e sabato 2 luglio. Le scelte sono frutto di un lavoro sinergico tra i vari organi di tutela con un lavoro congiunto, una soluzione ovviamente che prevede la civiltà della gente che frequenterà l’area, sperando in un pubblico educato e che non diventino bersaglio di atti di vandalismo e inciviltà. La riapertura al traffico avverrà tra una settima dopo l’assestamento del lavoro eseguito.

Leggi il comunicato stampa del Comune di Arona»

ascolta l’audio dell’inaugurazione

Lascia un commento

commenti