ARONAnelWEB.it

fatti, appuntamenti, immagini di una città

ARONAnelWEB.it
anno 2023Cultura e spettacolo

Giornate FAI di Primavera 2023 ai cantieri della Navigazione Laghi

sabato 25 marzo 2023 – ore 10.00, Cantieri Navali Lago Maggiore 
Sabato 25 marzo in occasione della XXXI edizione delle Giornate di Primavera del FAI il dal Gruppo FAI Lago Alto Novarese con la collaborazione della Navigazione del Lago Maggiore hanno organizzato un’apertura straordinaria al pubblico dei cantieri navali della Navigazione Lago Maggiore di Arona.
Oltre al cantiere è stato possibile visitare le motonavi Piemonte e Topazio. La prima è la veterana della flotta ancora in navigazione sui laghi, l’altra è la prima nave ibrida diesel/elettrica in servizio nelle acque interne italiane ed è stata inaugurata nel 2021.
I visitatori sono stati guidati dai Giovani Ciceroni del Liceo Fermi e dell’Enaip di Arona, sotto il controllo degli addetti della Navigazione, dei loro docenti e dei volontari FAI LAN.
All’interno della sede dalle Pro Loco Arona il Gruppo Lago Alto Novarese ha riservato agli iscritti al FAI la visita alla mostra “la via del marmo” dedicata al percorso del marmo da Candoglia fino al Duomo di Milano con in esposizione anche dei frammenti del marmo di Candoglia prestati, in via eccezionale, dalla Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.
Nel pomeriggio nella sala dell’Hotel Atlantic si sono tenute le conferenze “Chiare, fresche dolci acque” con la Dottoressa Nicoletta Riccardi dell’IRSA – CNR di Verbania che ha parlato della condizione dell’acqua del nostro lago e non solo, mentre nella seconda conferenza Massimiliano Caligara di Legambiente ha trattato il tema “Impatti dei cambiamenti climatici sul ciclo idrico e sugli ecosistemi lacustri”.

comunicato stampa Ufficio Stampa Navigazione Laghi
Giornate di Primavera FAI: un successo l’apertura straordinaria del Cantiere Navigazione Lago Maggiore
Per le centinaia di visitatori che stamane hanno voluto conoscere più da vicino il Cantiere di Arona nell’ambito delle Giornata di Primavera del FAI la visita è stata “una bellissima scoperta, una straordinaria occasione per conoscere più da vicino la storia dell’Ente Navigazione Laghi, un appuntamento da replicare”.
Così, nei numerosissimi messaggi lasciati al termine di una visita che ha consentito a cittadini e turisti di visitare le officine della Navigazione Laghi Maggiore attraversando un luogo fondato nella seconda metà dell’800, dove ha inizio la storia della mobilità pubblica sui Laghi e finora l’unico sul Lago Maggiore dove sia possibile la realizzazione di motonavi e mezzi veloci in alluminio.
“Per le Giornate di Primavera del FAI il cantiere di Arona si è trasformato in un viaggio nel tempo” dice il Direttore di esercizio ingegnere Paolo Mazzucchelli. “E questo grazie all’esposizione di disegni, fotografie, orari, attrezzature, cimeli, modelli in scala e con la messa a punto di un percorso che ha permesso a tutti i visitatori di ammirare due gioielli della flotta targata Navigazione Laghi: il Piroscafo storico a vapore Piemonte realizzato nel 1904 e la motonave ibrida Topazio, ultima nata della Flotta Aziendale. Un modo per legare quello che è stato a quello che è, e per proiettare questa affascinante e straordinaria storia nel futuro”.
“Dal passato al futuro, la storia della Navigazione Laghi è una storia di eccellenza italiana, che questa giornata ha raccontato coinvolgendo e anche sorprendendo i visitatori”, dice la direttrice delle Relazioni istituzionali, dott.ssa Alessia Fragassi. “L’appuntamento promosso con il FAI segna un ulteriore importante passo in avanti nel lavoro su cui siamo impegnati da tempo di valorizzazione territoriale e di destagionalizzazione turistica. E il successo di oggi è un invito a proseguire su questa strada”.

comunicato stampa FAI Lago Alto Novarese
Il gruppo FAI Lago Alto Novarese, al termine della giornata di primavera, è molto soddisfatto della risposta del pubblico all’apertura dei Cantieri della Navigazione del Lago Maggiore di Arona, alla mostra “la via dei marmi” e alle conferenze sugli ecosistemi d’acqua dolce.
Complessivamente, i visitatori sono stati più di 1250, venuti anche da fuori regione apposta per approfittare di questa occasione speciale.
“Molte persone hanno espresso vivo apprezzamento per l’accoglienza degli alunni dell’Enaip e la preparazione degli apprendisti Ciceroni del liceo Fermi, sia alla mostra ‘la via dei marmi’ che durante le visite ai cantieri.” Ha dichiarato la capogruppo Maria Caterina Fedi. “In molti ci hanno chiesto di ripetere la visita in futuro, per poter tornare con amici e parenti. Saremmo lieti di poter continuare la collaborazione con l’ingegnere Paolo Mazzucchelli, direttore di esercizio della Navigazione del Lago Maggiore, con il quale abbiamo lavorato in ottima sintonia.” Gli appuntamenti di aprile saranno presto pubblicati sui canali social e sul sito del FAI.