ARONAnelWEB.it

fatti, appuntamenti, immagini di una città

ARONAnelWEB.it
anno 2023Cronaca e attualità

Avis Arona, il trend 2022 rimane positivo

martedì 28 febbraio 2023 – Comunicato stampa Avis Arona 
Donazione del sangue, il dato della raccolta del 2022 rimane, sostanzialmente, invariato rispetto all’anno precedente. Nelle 69 giornate di prelievo sono state raccolte 2.179 donazioni comprensive di 15 plasmaferesi, contro le 2.192 del 2021, con un lievissimo calo dello 0,6%. Sono i numeri snocciolati dal presidente dell’Avis Arona in occasione, venerdì 24 febbraio nell’aula magna del comune, della tradizionale assemblea annuale dei soci. «Riconfermo che è stato ricalcato l’andamento del 2021 che, ricordo, si era chiuso in positivo – ha sottolineato Cesare Moriggia – È stato il classico anno in “altalena”: abbiamo alternato mesi di raccolta straordinaria, ricevendo in un caso anche i complimenti dal Presidente provinciale, a periodi in cui abbiamo dovuto incentivare i donatori per evitare qualche giornata di prelievo in meno». I dati raccontano che i donatori attivi nel 2022 sono stati 1.245 mentre sono 165 i donatori a riposo temporaneo. «Delle 2.143 sacche di sangue intero raccolte presso la nostra sede, 105 (+8%) sono le donazioni di nuovi iscritti e se guardiamo a questo dato negli ultimi cinque anni è andato sempre più aumentando: questo significa che le nostre iniziative e i nostri appelli vengono ascoltati» – ha continuato Moriggia. Con il 2022, dopo gli anni della pandemia che hanno condizionato, l’Avis Arona è ripartita: «siamo riusciti ad organizzare la maggior parte dei nostri appuntamenti volti a promuovere la donazione del sangue, grazie a tutti i membri del Consiglio e ai volontari che hanno dedicato il loro tempo per garantire la presenza di Avis. Gli eventi promozionali organizzati e la partecipazione a diverse manifestazioni hanno portato all’iscrizione di nuovi donatori». A partire dal Gruppo Giovani che è tornato ad organizzare tanti eventi ed iniziative, come l’appuntamento musicale del circuito “Sanremo Rock” con il grande impegno ripagato dalle diverse iscrizioni raccolte. I giovani, inoltre, hanno organizzato le consuete sfide di beach volley, con la SvampyCup, giunta alla nona edizione che riscuote sempre grande successo, la proposta a teatro con la compagnia “I Quattrogatti” e tanto altro. «Nel 2022 siamo tornati a regime con gli appuntamenti classici del nostro gruppo – ha spiegato nella sua relazione annuale il presidente Davide Zirotti – A maggio, dopo due anni di stop, siamo tornati nelle scuole per incontrare i ragazzi neomaggiorenni, abbiamo poi organizzato la seconda edizione del concorso fotografico dal tema “Rosso Sangue, Giallo Plasma” con la collaborazione del FotoClub di Arona. Il nostro obiettivo continuerà ad essere quello di attrarre sempre più ragazzi verso la donazione e il mondo Avis». Tra le novità, il 2023 potrebbe essere l’anno in cui ad Arona verrà effettuata la raccolta del Plasma, la “Plasmaferesi”: «con l’aiuto del Simt di Novara e la collaborazione del Provinciale, stiamo lavorando da alcuni mesi in questa direzione e speriamo presto di poter coinvolgere i nostri donatori in questa iniziativa – ha aggiunto nella sua relazione il presidente Avis Arona Cesare Moriggia – L’augurio per il 2023 è quello di raccontare di 12 mesi da record nella raccolta del sangue e di tanti, ulteriori, nuovi giovani iscritti alla nostra associazione. Ricordiamoci sempre che il nostro sangue può salvare vite umane, gli immensi progressi nel campo della medicina hanno consentito di trovare rimedi per numerose malattie, che siano vaccini e medicine, ma nessuno ha mai trovato il modo di riprodurre artificialmente il sangue umano. Ci sono persone che settimanalmente necessitano di trasfusioni a causa di malattie croniche, senza dimenticare coloro i quali a causa di incidenti devono ricorrere con urgenza alle sacche, frutto dei nostri pochi minuti di donazione volontaria, gratuita, periodica, anonima. Quindi, doniamo sangue e promuoviamo Avis».
Ufficio stampa Avis Arona – Maria Nausica Bucci