Presentato il progetto “Modello Arona – No alcol”

mercoledì 11 maggio 2022 – ore 21.00, Aula Magna “Paolo Perucchetti” 
Mercoledì 11 maggio alle ore 21.00 presso l’Aula Magna del Comune di Arona è stato presentato il progetto “Modello Arona – No alcol” con lo scopo di sensibilizzare i giovani sull’uso dell’alcol in una logica di consapevolezza e non di proibizione. Il progetto è realizzato dal comune di Arona con il terzo settore e la Polizia Locale con il patrocinio dell’ASL Novara, il contributo di Avis Arona, Lions Club Arona-Stresa e Promozione Lavoro.
Dopo il saluto dall’assessore alla pari opportunità Marina Grassani, Marco Sarcinelli assistente sociale responsabile del progetto ha illustrato le fasi del progetto che è iniziato nel 2019 con l’educativa territoriale che ha rilevato il bisogno, interrotto nel 2020 a causa della pandemia, nel 2021 è proseguita la progettazione e nel 2022 il suo avvio. Il progetto è articolato in due momenti, la prima fase è “in school” dove gli operatori hanno portato negli istituti scolastici del territorio: Istituto di Istruzione Superiore Enrico Fermi di Arona, Enaip Arona e Istituto Marcelline di Arona il progetto con l’intento di formare alla Peer Education. La seconda fase sarà “on the road”, in previsione 3 serate dove l’equipe svolgerà attività informative e preventiva su strada, nei luoghi di divertimento e della movida offrendo la possibilità ai ragazzi di fare alcol test gratuiti, simulare con l’utilizzo di speciali occhiali lo stato psico-fisico di un automobilista che guida dopo aver assunto alcol oltre il limite consentito e sottoporsi ad un semplice questionario.
Durante la serata sono stati anche illustrati i primi dati raccolti negli istituti scolastici che hanno aderito all’iniziativa a cui è stato sottoposto il test C.A.G.E. riconosciuto ed utilizzato a livello internazionale per rilevare abuso di alcol e/o dipendenza da alcol, quattro domande molto dirette: Avete mai pensato recentemente alla necessità di diminuire il vostro bere? Vi siete sentiti infastiditi dalle osservazioni che vi sono fatte nel vostro ambiente di vita riguardo al bere e dai consigli di diminuire o di smettere di bere? Vi sentite in colpa per quanto riguarda il vostro bere? Avete bevuto bevande alcoliche di mattino presto per farvi coraggio e iniziare il lavoro quotidiano?. Molteplici sono state le risposte affermative a queste domande e questo esito conferma che c’è un problema reale e concreto sull’abuso dell’alcol negli adolescenti e la necessità di prevenzione ai fatti che si sono verificati sul territori aronese.
Dopo la presentazione si è aperto un momento di confronto con l’intervento di docenti, genitori e due ragazzi degli istituti aderenti che si affiancheranno all’equipe per coinvolgere i loro coetanei in questo progetto di prevenzione. L’equipe guidata da Marco Sarcinelli coinvolge varie figure professionali e fanno parte l’educatore Andrea Arrigoni, Giulia Cianfrani – assistente sociale, Elisa Rovaletti – pedagogista e Morena Pavanello vice commissario della Polizia Locale. A supporto del progetto è stato realizzato un opuscolo informativo distribuito nelle scuole, una pagina Instagram alcol2.0_italia e il contatto WhatsApp 3315602852.
EGS – CC By Nc Nd

ascolta l’audio della presentazione del progetto