Premio Sport scuola 2021 dell’Unione Veterani dello Sport

sabato 4 dicembre 2021 – ore 17.00, Aula Magna “Paolo Perucchetti” 
“Più forte della pandemia”. Potrebbe essere questo il messaggio che viene dalla cerimonia di premiazione della 38° edizione del Premio Sport Scuola, manifestazione organizzata dalla sezione di Arona dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport che si è svolta il 4 dicembre scorso nell’aula magna del comune di Arona. Un segnale importante, dopo un anno di stop imposto dall’emergenza pandemica che ha colpito in modo particolare due settori essenziali nella vita sociale, come la scuola e lo sport, come hanno sottolineato molti tra gli intervenuti.
Il premio, istituito nel 1983, l’unico nel suo genere nella provincia di Novara, sin da subito ha trovato la fattiva collaborazione del Provveditorato agli studi di Novara, del Comitato Provinciale del C.O.N.I oltre che dell’associazione Medaglie d’oro al Valore Atletico, ottenendo il patrocinio, oltre che dal Comune di Arona, anche dalla Regione Piemonte e dal comitato regionale del CONI e si rivolge a studenti e studentesse delle Scuole ed Istituti di primo e secondo grado della Provincia di Novara con l’intento di incentivare lo sport, quale mezzo formativo della coscienza e personalità umana, congiuntamente alla cultura. Un’apposita giuria composta dai rappresentanti dei vari Enti promotori della manifestazione, ha selezionato le ventinove candidature giunte da undici scuole della provincia e stilato la rosa dei premiati.

Per le scuole secondarie di primo grado si sono aggiudicati il premio:
Nicola Cerame – classe 2008, ha frequentato la prima classe dell’I.C. “A.Camilleri” di Varallo Pombia con il risultato di di 8,8. La sua specialità è il ciclismo. Il suo risultato più importante del 2019 è la vittoria del campionato italiano su strada a Matera (campione Italiano) ed il secondo posto nella specialità “prova sprint” (vice campione italiano). Nicola gareggia per Società Ciclistica Castellettese.
Federica Fornaroli – classe 2007, ha frequentato la scuola media “G. Pastore” di Romentino con il risultato di 8,73. Il suo sport è l’atletica leggera gareggiando in diverse specialità. Fra i suoi migliori risultati: titolo nazionale e record nazionale di categoria nel salto in lungo con 5,43 mt, titolo nazionale sui 300 mt con 41,60 sec e titolo nazionale negli 80 mt con 10,46 sec. Federica gareggia per la società Amatori Master di Novara.
Marta Tambone – classe 2008, ha frequentato la 2° classe dell’I.C. Borgomanero 1 con il risultato di 9. La sua specialità è la ginnastica acrobatica. Fra i suoi risultati sportivi: un titolo italiano nel 2019 nella categoria 11-16 gold, coppia femminile; un titolo italiano nel 2021 nella categoria L3 silver; medaglia d’oro alla Turin Acro cup a Torino e alla Budapest International acrobatic cup nel 2019; medaglia d’argento allo Yate International acrobatic competition a Yate (Gran Bretagna) nel 2021. In ottobre 2019, con la sua prima maglia azzurra, si classifica sesta ai campionati europei Ag Group categoria 11-16 anni a Holon (Israele). Marta gareggia per la Società Ginnastica Fantastic Gym 06 ASD di Borgomanero.
Isabella Torricelli – classe 2007, ha frequentato la 3° media all’I.C. “Boroli” di Novara dove ha preso la licenza media con 10 e lode. Il suo sport è la scherma, specialità spada femminile. Fra i suoi migliori risultati: oro a squadre al campionato nazionale a squadre GPG nel 2020; medaglia di bronzo individuale ai campionati nazionali GPG a Riccione nel 2021. Isabella vanta inoltre una serie di successi e risultati in varie competizioni a carattere regionale e interregionale. Gareggia per la società “pro scherma Novara”.
Nicolò Zambotto – classe 2008, ha frequentato la 2a classe della scuola media “Tadini” di Cameri con il risultato di 9,08. Il suo sport è il karate. Nicolò, attualmente cintura marrone, ha vestito la prima maglia azzurra a seguito del “Progetto di promozione al Karate per lo sviluppo dell’intelligenza motoria nelle scuole primarie” promosso dalla Comunità Europea. Nella cat. Esordienti ha ottenuto il 2° posto sia nella gara di Kata (figure) sia in quella di Kumitè (combattimento) effettuate nell’ambito della SHIMANE CUP 2019 a Matsue (Giappone) nel mese di agosto 2019. Gareggia per la società “Centro Ricerche Sport Karate”.
Amelia Adduci – classe 2007, ha frequentato la 3° classe della scuola media di San Maurizio d’Opaglio con il risultato di 10. La sua specialità è la ginnastica acrobatica. Fra i suoi migliori risultati sportivi un secondo posto campionato italiano ginnastica acrobatica categoria 11-16 gold nel 2019; un primo posto campionato Italiano Ginnastica acrobatica categoria 12-18 gold nel 2021 ed un ottavo posto, sempre nel 2021 ai campionati mondiali a Ginevra (Svizzera) categoria 12-19 come membro della squadra nazionale. Gareggia per la Società Ginnastica Fantastic Gym 06 ASD di Borgomanero.

Per le scuole secondarie di secondo grado si sono aggiudicati il premio:
Sharon Agazzone – classe 2004, ha frequentato la classe 3° del Liceo linguistico di Gozzano con il risultato di 8,46. Il suo sport è la ginnastica acrobatica e fra i suoi risultati migliori un secondo posto al campionato italiano ginnastica acrobatica categoria 11-16 gold gruppo femminile nel 2019; un primo posto campionato Italiano Ginnastica acrobatica categoria 12-18 gold nel 2021 ed un ottavo posto nel 2021 ai campionati mondiali a Ginevra (Svizzera) categoria 12-19. Gareggia per la Società Ginnastica Fantastic Gym 06 ASD di Borgomanero.
Elisa Bagarotti – classe 2004, ha frequentato la classe 4° del Liceo delle scienze umane di Gozzano con il risultato di 7,45. Il suo sport è la ginnastica acrobatica. Fra i suoi risultai sportivi un titolo italiano nella categoria L5 silver gruppo femminile e varie partecipazioni a competizioni internazionali. Gareggia per la Società Ginnastica Fantastic Gym 06 ASD di Borgomanero.
Federico Lorenzo Bruno – classe 2003, ha frequentato l’ultimo anno del liceo scientifico sportivo “Antonelli” e si è diplomato con 95/100. Nell’anno 2019/2020 ha frequentato il Benzie Central High School in Michigan. La sua specialità è il salto triplo. Fra i sui risultati sportivi, oltre ad essere campione regionale e campione del Michigan nel suo anno di studio all’estero, Federico Lorenzo si è classificato 9° ai campionati Italiani under 18 ad Agropoli nel 2019. Nel 2020 si è classificato 2° ai campionati Italiani a Rieti con 15mt e 04cm ed è stato convocato al raduno nazionale giovanile under 20 indossando quindi la prima maglia azzurra. Nel 2021 è campione Italiano under 20 a Grosseto e 7° ai campionati europei under 20 a Tallin (Estonia). Gareggia per l’ASD Team Atletico Mercurio di Novara.
Giorgia Crepaldi – classe 2007, ha frequentato la prima classe del Liceo scientifico “Antonelli” di Novara con il risultato di 7,1. Il suo sport è il nuoto ed i  suoi risultati sportivi includono diversi titoli regionali sia nella rana che nei misti, successi che culminano con la vittoria di due titoli nazionali con la rappresentativa piemontese al campionato italiano a squadre regionali svoltosi a Scanzano Jonico, nei 100 rana e nei 200 rana, e anche nella staffetta 4×100 mista. Nella primavera del 2021, conquista il titolo italiano nei 200 rana, la medaglia d’argento nei 100 rana e quella di bronzo nei 400 misti ai campionati nazionali giovanili conquistando la convocazione nella squadra nazionale giovanile per la Mediterranean Cup, rassegna internazionale che quest’anno si è svolta in Serbia, a Belgrado, portando a casa una medaglia di bronzo nei 100 rana ed una d’argento nei 200 rana. Gareggia per la Libertas nuoto Novara.
Lisa Porzio – classe 2004, ha frequentato la terza classe del Liceo Scienze applicate “Pascal” di Romentino con il risultato di 9,33. Il suo sport è il twirling. Fra i suoi risultati sportivi nel 2019 si è classificata 2° al campionato nazionale gruppo coreografico Junior serie C e 3° al campionato nazionale free style junior 2 serie C, oltre ad aver vinto diversi titoli regionali; nel 2020 si è classificata prima al campionato nazionale specialità tecniche Artistic twirlig junior 2 livello B. Gareggia per il Twirling Borgolavezzaro ASD.

Per il terzo anno è stato assegnato anche il premio “La scuola che promuove lo sport”. Il premio che consiste in un assegno di 200 euro da utilizzare per la promozione delle pratiche sportive, è stato vinto dall’ Istituto Tecnico Industriale “Omar “ di Novara.

Alla cerimonia, condotta dal vice presidente nazionale UNVS per l’area nord, Nino Muscarà, sono intervenuti il vice sindaco di Arona, onorevole Alberto Gusmeroli, il presidente del Consiglio comunale, Ferruccio Cairo, la consigliera comunale Monica D’Alessandro, oltre alla prof.ssa Angela Conti, docente referente territoriale per l’Educazione Motoria, Fisica, Sportiva della provincia di Novara e la prof.ssa Rosalba Fecchio, delegata del C.O.N.I. della provincia di Novara; ben rappresentato anche il mondo dello sport, con il campione olimpionico e pluricampione mondiale del bob a 4, Mario Armano, in rappresentanza dell’associazione Medaglie d’oro al Valore Atletico e del Panathlon Novara; con Guido Onor, l’ex calciatore professionista con un passato nella Juventus e con il vice governatore del Panathlon Piemonte e Valle d’Aosta, Camillo Paffoni.
A fare gli onori di casa è stato Luigi Fanchini, presidente della sezione UNVS di Arona, che nel saluto iniziale, ha ringraziato anche gli sponsor della manifestazione: l’Ente Fiera del Lago Maggiore, rappresentata dal presidente Pietro Oberto e l’Avis di Arona, rappresentata dal presidente, Cesare Moriggia e dal vice presidente provinciale, Mario Brovelli.

Durante la cerimonia è stato assegnato a Cecilia Ferrari il premio “Atleta dell’anno UNVS” della sezione di Arona.
Cecilia Ferrari ha riscoperto la passione per il nuoto, attività esercitata fin da bambina, qualche anno dopo la diagnosi di malattia di Parkinson nel 2009. “In acqua provavo il piacere di sentirmi come protetta” Afferma Cecilia. Non ha più smesso di allenarsi e, abitando vicino al Lago, si è appassionata alle gare in acque libere facendo svariate nuotate/traversate sia al lago che al mare. “Lo sport mi ha aiutato fisicamente ma anche moralmente, facendomi sentire ancora normale” sono le parole di Cecilia.
Ha iniziato a coinvolgere alcune amiche fino a creare un gruppo di nuotatrici. E così, è nata l’idea di percorrere a nuoto lo Stretto di Messina nell’estate del 2018, dopo 10 anni di malattia: unica malata in un gruppo di sani, ha compiuto la sua impresa nuotando per due ore per 3600 mt. circa. L’impresa è stata notata da un gruppo di giovani neurologi che avevano capito immediatamente la portata dell’evento.
Cecilia ha lanciato quindi una nuova sfida creando nel 2019 la prima edizione di “SWIM FOR PARKINSON” (attraverso lo stretto di Messina) nella quale ha coinvolto altri quattro suoi “colleghi”, cioè altri malati, provenienti da varie città italiane, ed i loro medici neurologi.
Quest’anno Cecilia ha affrontato di nuovo la traversata dello stretto di Messina nella terza edizione della “SWIM FOR PARKINSON”.
“Come Veterani dello Sport siamo venuti a conoscenza di queste imprese ed abbiamo, senza esitazione voluto attribuire a Cecilia questa benemerenza di “Atleta dell’anno 2021“ per la sua tenacia ed il suo esempio trasmettendo il messaggio che “lo sport è terapia, a 360° per l’anima e per il corpo”. Sono le parole di Luigi Fanchini, presidente della sezione UNVS durante la premiazione di Cecilia Ferrari.
Comunicato Stampa UNVS Arona