L’evento di Never Too Lake al parco della Rocca

domenica 24 luglio 2022 – Parco della Rocca Borromea 
Domenica 24 luglio al Parco della Rocca di Arona è andato in scena “Migarden X NVR2LAKE”, un evento in collaborazione con MiGarden, progetto che intende sensibilizzare il pubblico al rispetto dell’ambiente tramite musica ed esposizioni artistiche. Per iniziare nel migliore dei modi, l’evento è stato aperto al mattino con una lezione di Qi gong curata dall’associazione Liberi di Essere. Nel pomeriggio è stato possibile approfondire le tecniche dell’analogico con il Progetto Rinascita o scoprire i segreti dello slackline insieme a Pietro Barilli. Presente anche un laboratorio con Italian Delights dove i bambini hanno potuto divertirsi ed imparare insieme a Le Volpi d’Invò. Oltre alle attività erano presenti anche diversi espositori, ai quali Never Too Lake ha voluto dare ampio spazio in linea con la propria filosofia. Ad esporre i ragazzi e ragazze del territorio, ognuno con una propria passione: dalla scultura alla grafica, dal design all’artigianato: AcrylicNeeds, Susanna Morari, Virginia Cancian, Fontaneto Scampia, Luca Andrian e Essemme studio. Presenti anche le associazioni Libera e Gli Amici del lago – Circolo Legambiente. Durante la giornata non è mancata la musica, ospiti della giornata e della serata: FiaskoLeitmotiv, MountainGroove e i dj di MiGarden. Questo appuntamento è stato organizzato dalla nuova associazione Never Too Lake composta da ragazzi under 30 che desiderano partecipare attivamente alla vita culturale cittadina tramite eventi ed incontri.

«Siamo un gruppo di ragazzi nati e cresciuti sul lago Maggiore. Abbiamo tutti meno di 30 anni, abbiamo alle spalle esperienze diverse e coltiviamo passioni diverse. Eppure, ognuno di noi ha voglia di mettersi in gioco e dare vita a qualcosa di bello per il territorio che ci ha visti crescere. Abbiamo deciso di farlo insieme. Così abbiamo creato Never Too Lake». A parlare è Chiara Cerutti, 22 anni, aronese, presidente dell’associazione. Chiara si fa portavoce dell’entusiasmo di 15 ragazzi che desiderano dare il loro contributo per rendere la città di Arona ancora più attrattiva. Insieme a lei ci sono Giacomo Latorraca, Chiara Baittiner, Alexander Harland Riker, Claudia e Alessandro Pardo, Mattia Masoni, Marco Massironi, Ludovica Rovarini, Nicole Pastore, Carlo Alberto Servini, Raffaele Sparacino e Dagoberto Belloni. L’obiettivo dell’associazione è quello di mettere in risalto i talenti dei giovani, i quali spesso lasciano il territorio per motivi di studio o di lavoro. Raramente tornano sul lago, decidono piuttosto di coltivare le proprie passioni altrove. La volontà dei ragazzi di Never Too Lake è invece quella di dare vita a eventi e momenti di incontro per permettere ai giovani originari del territorio di fare conoscere la propria arte anche a casa. «Viviamo in un luogo meraviglioso e non è mai troppo tardi per riscoprirlo e farsi riscoprire – spiega Chiara Cerutti – da questo pensiero è nato il nome dell’associazione, Never Too Lake, un gioco di parole che ci è piaciuto e abbiamo deciso di fare nostro. Abbiamo preso contatti con diverse associazioni ma non vediamo l’ora di conoscerne di nuove e di includere nei nostri progetti sempre più persone».