Presentato in anteprima il Teatro sull’Acqua 2021

martedì 27 luglio 2021 – ore 18.00, Il Battello di Arona – lungolago Caduti di Nassirya 
È stato presentato in anteprima alla stampa, martedì 27 luglio alle ore 18.00 presso il Battello di Arona, il programma del Teatro sull’Acqua 2021 che si svolgerà ad Arona da martedì 7 a domenica 12 settembre. Il programma prevede gli incontri con gli autori in piazza San Graziano con il rapper Murubutu, Don Luigi Ciotti, Annalisa Falcone, Chiara Valerio, Paolo Pejrone, Mariapia Veladiano, Alessandro Martini e Maurizio, Francesconi Francesconi, Pif e Marco Lillo. Non mancano in programma anche spettacoli in piazza e in villa, mentre il Teatro sull’acqua avrà come titolo “Epifania” con funamboli su fune, una coproduzione Associazione Sarabanda e Teatro sull’Acqua con regia di Boris Vecchio sul testo di Dacia Maraini.
Il programma completo è disponibile a questo link»

da comunicato stampa del 28/07/2021 
Sottile. Come il filo sospeso sull’acqua che luccica gocce di lago. Intenso. Come la magia che cammina in punta di piedi, ballerina sospesa. Equilibrio e armonia. Unione e fusione di elementi che nel trasformarsi, creano. È “Epifania”, la nuova produzione del Festival Teatro sull’Acqua, che porta i funamboli sul lagoscenico di Arona, del Vecchio Porto, che guida i rem-attori nel velluto della notte, che incanterà gli spettatori, con la regia di Boris Vecchio, le suggestioni del testo di Dacia Maraini, nostra direttrice artistica.
È tempo di tornare a sognare dal 7 al 12 settembre nella città teatro di Arona che moltiplica i luoghi dove divenire spett-attori.
Il Teatro con la sua potenza evocativa, denso della memoria del Lago, percorre poi le vie della città e arriva, come vento di gioia, di pensiero e di salvezza, nelle Ville storiche, nei Cortili delle abitazioni e nel Teatro condominio La Fornace, sulla Barca Pinta, sul Battello Lombardia, e ancora si alza leggero fino alla Rocca Borromea, proponendo Monologhi, Drammi, Commedie, Performance di Strada, Divertimento, Poesia.
La Parola arriva con l’onda lunga del Lago e sosta in piazza San Graziano: gli Incontri con gli Autori toccano i temi dell’oggi, con lo sguardo all’orizzonte, all’altra riva (del Lago e del Futuro) che c’è, si vede, quasi si tocca, ma necessita di tempo e di costruzione di un percorso per essere raggiunta.
E il Teatro e la Parola suonano nelle terzine di Dante e nelle barre del rap, in un linguaggio che solo chi osa può arrivare a parlare.
Saranno giorni di grande bellezza e vogliamo ringraziare fin d’ora tutti coloro che rendono possibile la meraviglia e il pubblico che siamo sicuri renderà irripetibile ogni momento. Grazie anche ai 65 giovani volontari del liceo Enrico Fermi e dell’Istituto Marcelline di Arona.
Il Festival Teatro sull’Acqua è realizzato con il sostegno di Mibact, Fondazione CRT, Fondazione Cariplo bando Let’s Go, Regione Piemonte, Comune di Arona, Alphe Ponteggi, Mollificio Valli, Borgoagnello, pizzeria da Aldo, Avis Arona.
Tutti gli appuntamenti si svolgeranno nel pieno rispetto della normativa anti-Covid; il nostro è un Festival senza pareti, all’aperto, per tornare a fruire degli spettacoli e degli eventi in totale sicurezza.
Obbligatorio prenotare il proprio posto; per gli eventi a pagamento sarà possibile acquistare i biglietti da metà agosto tramite la App “Teatrosullacqua”, CiaoTickets.com, laFeltrinellipoint e Mondadori Bookstore. Info: www.teatrosullacqua.it, Facebook e Instagram.

Leggi anche 02/09/2021 presentato il programma e lo spettacolo “Epifania”

ascolta l’audio della conferenza stampa