ASL NO: attivazione unità speciale di assistenza territoriale COVID-19 ad Arona

Coronavirus_CAP_Arona_20200315_EGS2020_04363_s

sabato 14 Marzo 2020 – Comunicato stampa ASL NO
Per fare fronte alle esigenze dettate dall’evoluzione progressiva e rapida dell’andamento della diffusione del COVID-19, da lunedì 16 marzo 2020 sarà attivata presso il Presidio Sanitario Territoriale di Arona – in via sperimentale e in alternativa al Centro di Assistenza Primaria (CAP) -, l’“Unità Sperimentale di Assistenza Territoriale COVID-19”.
Tale Unità, composta da medici ed infermieri, sarà attivata dal Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di libera scelta per la gestione, attraverso counselling telefonico oppure con visita al domicilio, dei pazienti affetti da COVID-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero e in quarantena fiduciaria presso la propria abitazione con sintomatologia e/o in attesa di esito di tampone.
Il Servizio funzionerà dal lunedì al venerdì dalle 12.00 alle 20.00 inizialmente per il territorio del Distretto Nord di Arona e Borgomanero e dei Comuni afferenti (Agrate Conturbia, Barengo, Bellinzago Novarese, Boca, Bogogno, Bolzano Novarese, Borgo Ticino, Briga Novarese, Castelletto Sopra Ticino, Cavaglietto, Cavaglio d’Agogna, Cavallirio, Colazza, Comignago, Cressa, Cureggio, Borgoticino, Divignano, Dormelletto, Fontaneto d’Agogna, Gargallo, Gattico-Veruno, Ghemme, Gozzano, Invorio, Lesa, Maggiora, Marano Ticino, Massino Visconti, Meina, Mezzomerico, Momo, Nebbiuno, Oleggio, Oleggio Castello, Paruzzaro, Pisano, Pogno, Pombia Sizzano, Soriso, Suno, Vaprio d’Agogna e Varallo Pombia).
Le visite domiciliari ai pazienti con sintomatologia non riconducibile all’infezione da COVID19 rimangono a carico del Medico di Medicina Generale e/o del Pediatra di libera scelta di fiducia.
L’Unità sperimentale di Assistenza Territoriale COVID 19 sarà sostitutiva dell’attuale CAP/Casa della salute di Arona che riprenderà la propria attività ordinaria ad emergenza superata.
Si ringrazia la popolazione per la comprensione di questo stato di necessità.

Ufficio Stampa Azienda Sanitaria Locale ASL NO


domenica 15 Marzo 2020 – Comunicato stampa ASL NO
Pre–triage per accedere alle strutture sanitarie ASL NO
Per il contenimento della diffusione negli ambienti sanitari di COVID-19, ogni utente e visitatore che entra nel Presidio Ospedaliero dell’ASL NO di Borgomanero e nei Poliambulatori territoriali dell’ASL NO dovrà essere sottoposto a pre-triage.
Ogni pre-triage è presidiato da due infermieri dotati di mascherine chirurgiche, guanti monouso, disinfettante gel per mani, termometro, schede di pre-triage e informative. L’ospedale di Borgomanero dispone anche di braccialetti identificativi che vengono forniti al paziente dopo la fase di pre-triage.
Se un utente si presenta all’ingresso errato sarà indirizzato dagli operatori nella sede di pre-triage corretta. Anche gli utenti accompagnati da ambulanze o altri servizi di volontariato saranno autorizzati ad entrare all’interno del Presidio Ospedaliero di Borgomanero, previa effettuazione del pre-triage.

A seguito del pre-triage, sono ammessi alle strutture ospedaliere e territoriali gli utenti:

  • con prenotazione per prestazioni ambulatoriali;
  • che hanno impegnativa per prestazioni ad accesso diretto (ECG, radiografie, laboratorio analisi);
  • che devono ritirare referti;
  • che devono prenotare una prestazione ambulatoriale in classe U o B;
  • che devono effettuare un pre-ricovero per intervento chirurgico.

Si procede a pre-triage anche ai seguenti utenti:

  • donatori di sangue;
  • visitatori o persone che prestano assistenza a degenti in Ospedale, previa autorizzazione fornita dal Coordinatore della Struttura. La persona autorizzata potrà accedere solo se in possesso del “tagliando autorizzativo” consegnato dalla Struttura.
  • personale di Ditte esterne, non regolarmente impiegato presso l’Ospedale, che dovrà essere in possesso di autorizzazione rilasciata dalla Direzione Medica di Presidio ed effettuare il pre-triage.

Chi non  rientra tra queste categorie è invitato a tornare al domicilio.
Si ringrazia la popolazione per la comprensione in questo stato di necessità.

Ufficio Stampa Azienda Sanitaria Locale ASL NO