Dormelletto, inaugurata la rotonda dedicata a Ribot

InagurazioneRontonda_Ribot_Dormelletto_20180924_EGS2018_34056_s

lunedì 24 settembre 2018 – ore 15.30, Dormelletto – Corso Cavour S.S. 33 del Sempione
Lunedì 24 settembre alle ore 15.30 in Corso Cavour sulla statale 33 del Sempione a Dormelletto è stata inaugurata la rotonda dedicata alla memoria di Ribot con la presenza di numerosi cittadini e le autorità civili e militari. Lorena Vedovato sindaco di Dormelletto ha tagliato il nastro con i colleghi del territorio: Andrea Ferrarese vicesindaco di Meina, Franco Plazzi vicesindaco di Oleggio Castello, Roberto Grignoli sindaco di Lesa, Massimo Stilo vicesindaco di Castelletto Sopra Ticino, Alessandro Marchese sindaco di Borgo Ticino, Paolo Perani consigliere di Agrate Conturbia, Mauro Julita sindaco di Paruzzaro, Davide Silvera vicesindaco di Colazza. L’allestimento della rotonda è stato progettato dal prof. Gioacchino Minafò con lo studio agrotecnico Mori Fabio di Ispra. Al centro della rotonda il campione purosangue a grandezza naturale realizzato con un ibrido di cipresso, circondato da composizioni di pietre e fiori che ricordano i colori della Razza Dormello Olgiata.
È seguita la visita alla mostra “Ricordando Ribot” allestita nella sala polivalente del comune con interventi di relatori che hanno portato la testimonianza del loro personale vissuto a Villa Tesio negli anni 50′ come il sig. Angelo Garbati. La mostra che rende omaggio ai protagonisti che hanno fatto la storia locale di quell’epoca è stata promossa dall’amministrazione comunale di Dormelletto e curata da Silvia Ceffa e dai collaboratori: Paolo Crespi, Franco Castelfranchi, Lorena Vedovato Sindaco di Dormelletto, Franco Ceffa, Antonio Guccione, Bruno Grizzetti e Damiano Malgaroli.
Dopo l’elegante rinfresco offerto presso il “Parco Ribot”, gli ospiti sono stati accompagnati con un trenino panoramico verso la tenuta del Marchese Incisa della Rocchetta, dove ha avuto origine la famosa Razza Dormello Olgiata. I presenti hanno potuto visitare tutta la tenuta e le stalle dove è cresciuto il famoso Ribot. Al termine è stata conferita la Cittadinanza Onoraria al Marchese Mario Incisa della Rocchetta “per aver diffuso l’onore e la fama della razza Dormello Olgiata in tutti il mondo e per aver contribuito alla conservazione del patrimonio faunistico e ambientale del nostro Comune” ed al “mago” degli allevatori Senatore Federico Tesio “per aver creato, con le sue geniali intuizioni, immortali campioni e per aver promosso la qualità dell’habitat e delle terre di Dormelletto a livello planetario”. Al marchese è stata regalata anche la bandiera di Dormelletto che sarà spedita a Kentucky dove sventolerà sopra la tomba di Ribot assieme alla bandiera americana. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Dormelletto e dalla S.I.R.E.

ascolta l’audio degli interventi

00:00 inaugurazione rotonda in Corso Cavour S.S. 33 del Sempione, 00:08 presentazione ed interventi alla mostra “Ricordando Ribot”,
00:31 conferimento della Cittadinanza Onoraria al Marchese Mario Incisa della Rocchetta

Lascia un commento

commenti