Meina, messa dell’Assunta nel nuovo lungolago

domenica 15 agosto 2021 – Meina – Piazza Marconi, nuovo lungolago 
Si è svolta domenica 15 agosto nel nuovo spazio eventi del rinnovato lungolago di Meina, la celebrazione della Messa dell’Assunta presieduta dal parroco mons. Franco Mortigliengo. La messa è stata preceduta dall’arrivo dal lago della madonnina sull’imbarcazione Pinta accompagnata da alcune barche e dall’imbarcazione della Guarda Costiera, arrivata al porto è stata salutata con una preghiera dal porticciolo.
Questa celebrazione ha assunto un importante valore simbolico perchè proprio sopra quello spazio si trovava l’Hotel Meina. 

Prima della celebrazione mons. Mortigliengo ha detto: «volevo anch’io sottolineare una cosa bella, siamo in un luogo maledetto qui si sono svolte delle cose orribili un po’ di anni fa e sapete tutti meglio di me che cosa è successo qui, ecco questo luogo maledetto può diventare una benedizione, un luogo Benedetto per questa prima messa qui ecco mi auguro che faccia diventare questo luogo un’esplosione di benedizione non più solo il ricordo di un evento di eventi negativi, ma che diventi il primo evento veramente positivo, quello di ritrovarci insieme in armonia di costruire insieme l’armonia come hanno costruito questo giardino con fatica e impegno».

È poi intervenuto il sindaco di Meina, Fabrizio Barbieri: «Si tratta del primo evento che si tiene nella rinnovata piazza Marconi e assumerà un notevole valore simbolico. Per la prima volta, si terrà un evento religioso celebrato sul terreno che il 22 e 23 settembre 1943 fu calpestato dalle SS-Panzer Divsion Leibstandarte, la guardia personale di Hitler, che prelevarono i 16 ospiti Ebrei tenuti prigionieri nel famigerato Hotel Meina per perpetrare quella che è nota come la prima strage di civili Ebrei avvenuta in Italia. Anche questo servirà a mantenere viva la memoria perché questi fatti non si ripetano». 
Il sindaco ha letto anche il messaggio di Aldo Luperini presidente emerito della Comunità Ebraica Progressiva di Milano: «Caro Sindaco, desidero esprimere la mia personale soddisfazione e quella dell’Associazione per l’Ebraismo Progressivo per il lavoro di recupero degli spazi di piazza Marconi e del Lungolago alla cittadinanza meinese ed al ricordo della strage del settembre ’43 che hai organizzato in questa difficile estate. Purtroppo non potremo essere con voi ma spero che i festeggiamenti per l’assunzione della Vergine in quel luogo carico di memoria e così ben valorizzato oggi possa unire la cittadinanza e contribuire a favorire il recupero di quel clima di concordia che i cittadini hanno sempre manifestato in occasioni delle cerimonie cui abbiamo avuto modo di partecipare in questi anni.»

ascolta l’audio della celebrazione