75° Anniversario dei partigiani sovietici nella resistenza italiana

Evento_PartigianiSovieticinellaResistenzaItaliana_20191201_EGS2019_41729_s

domenica 1 Dicembre 2019 – ore 10.30 Sacrario Cimitero di Arona e Aula Magna “Paolo Perucchetti” 
Domenica 1 dicembre alle ore 10.30 al Cimitero di Arona si è svolta la commemorazione del 75° anniversario del sacrificio di Pore Mosulishvili a Belgirate e del 74° anniversario della morte di Stepan Bondarenko ad Oleggio Castello; entrambi caddero combattendo per la nostra Liberazione
Alla cerimonia hanno partecipato con il vicesindaco di Arona Federico Monti, la rappresentanza russa dell’Ambasciata romana Demitri Ostroukhov, addetto militare aggiunto e Olek Kovalof, addetto navale aggiunto ed il Console milanese della Federazione Russa Alexander Lillenurm. 
Alla cerimonia al sacrario, un funzionario russo ha prelevato una zolla del cimitero da conservare in un erigendo Sacrario a Mosca dedicato ai caduti sovietici della II° Guerra Mondiale che sarà inaugurato nel 2020. Nell’aula magna del Comune si è svolto un ricordo della partecipazione di partigiani sovietici alla Resistenza. Introdotti da Onofrio Caputi, presidente ANPI Arona sono intervenuti: Piero Beldì – vicepresidente casa della resistenza di Fondotoce, Ezio Montalenti – Presidente Comitato ANPI Regionale del Piemonte, Anna Roberti – ricercatrice, presidente onorario dell’associazione culturale Russkij Mirr di Torino, Pietra De Blasi, presidente dell’Associazione culturale Stella Alpina di Pombia e Renato Gentina per ANPI Arona.

ascolta l’audio dell’incontro

Lascia un commento

commenti