26° Traversata Angera-Arona 2019

Traversata_Angera-Arona_2019_20190901_EGS2019_30982_s

domenica 1 settembre 2019 – ore 10.30 Piazza del Popolo 
Grande successo anche quest’anno per la 26° edizione della traversata Angera-Arona con la partecipazione di 1017 iscritti; 800 alla non competitiva, 200 alla 2400 metri competitiva e 17 bambini con tutor per una mini gara di 400mt. Dopo la consegna dei pacchi gara in zona imbarcadero i partecipanti alla 1200 mt non competitiva si sono trasferiti ad Angera con i battelli della Navigazione Lago Maggiore. Alle 10.30, da Piazza del Popolo ha preso al via la gara competitiva di 2400mt con la partecipazione degli atleti della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico che hanno perso parte alla penultima competizione Open Water in calendario.
Per la gara competitiva primo in 30m27s Daniele Titta da Bergamo seguito da Andrea Bondanini e Stefano Ghisolfo, in 34m39s la prima donna Jael Fusato seguita da Rossella Bellomi e Mehra Rakhi.
Alle 11.41 il via da Angera della 26° Traversata Angera-Arona, i nuotatori con le loro boe arancioni hanno colorato i 1200 metri che dividono Arona da Angera. Dopo 16 minuti il primo ad arrivare è stato Luca Brighenti seguito da Riccardo Seghezzi e Alessandro Ciani. Per le donne Jodie Mostri di Bergamo di 13 anni seguita da Bianchi Aurora di Novara e Elena Scimone di Bergamo.
Quest’anno, oltre all’azzurro delle acque del lago, l’evento si tinge anche di verde, il colore dell’ambiente. Infatti, con la collaborazione del circolo locale di Legambiente Gli Amici del Lago e del gruppo Scout di Arona, l’evento sportivo ha voluto porre ancora maggiore attenzione agli aspetti di salvaguardia dell’ambiente e in particolare del territorio lacustre.
Per limitare l’utilizzo – e spesso purtroppo anche la dispersione nell’ambiente e nelle acque – di bottiglie e imballaggi usa e getta in plastica, sono stati utilizzati 2.000 bicchieri in materiale compostabile certificato, per la distribuzione di bevande calde e fredde ai 1.000 nuotatori e ai loro accompagnatori. I bicchieri usati sono stati poi smaltiti nella frazione umida in collaborazione con Medio Novarese Ambiente.
Questa iniziativa ha voluto costituire un esempio di buone pratiche “plastic free” anche per future manifestazioni, sagre ed eventi che verranno organizzati nel territorio.
In aggiunta all’utilizzo di bicchieri e stoviglie compostabili, gli organizzatori intendono compensare l’impatto ambientale creato dall’evento che ha coinvolto e mobilitato migliaia di persone, effettuando la piantumazione di 4 alberi in località definite e concordate con l’amministrazione comunale. Al termine della manifestazione, premiazioni ed estrazione della sottoscrizione a premi legata alla Traversata.
L’evento è stato organizzato dalla Pro Loco Arona, con l’impegno di tutto il consiglio direttivo diretto dal presidente Alberto Tampieri e il prezioso supporto di Claudio Bottene.

Lascia un commento

commenti