Bagni pubblici, la soluzione di Ferragosto

bagnipubblici_EGS2019_29056_s

giovedì 15 agosto 2019
Dopo la segnalazione di un cittadino sul gruppo pubblico di Facebook “ARONA E’ TUA _ MIGLIORIAMOLA INSIEME Dialogo Amministrazione-cittadini” sulla disavventura di una famiglia con disabile che non trovava un bagno pubblico fruibile, l’amministrazione comunale è corsa ai ripari. Il problema dei bagni pubblici è annoso per la sua carenza o le problematiche che comportano l’interruzione del servizio per guasto o gli orari di apertura, vedi quelli installati all’ufficio turistico.
Il 13 agosto sempre via social nel gruppo Facebook è arrivata la risposta del primo cittadino, Gusmeroli ha scritto ai commercianti e pubblici esercizi chiedendo gentilmente di permettere l’utilizzo gratuito delle loro toilette, sono poi stati ripristinati i servizi autopulenti a 50 centesimi all’ufficio turistico e all’imbarcadero, e chiedendo la chiave si può utilizzare anche quello alla stazione ferroviaria. Il post illustra che dal 14 agosto in piazzale Aldo Moro sono stati installati 3 bagni chimici ad uso gratuito di cui uno per i disabili con pulitura e sanificazione due volte la settimana il venerdì e lunedì, incrementabile all’occorrenza. I bagni sono all’ingresso del parcheggio, non sono però segnalati e sembrano quelli ad uso di un cantiere. Un turista all’imbarcadero fa notare: «Ho dovuto arrivare fino qui, dalla piazza del Popolo non ci sono servizi igienici», per completare la copertura sarebbero necessari anche sul lungolago o in piazza del Popolo dove sono disponibili solo quelli dei bar.
Una città come ogni ferragosto invasa da tanti turisti, un pò meno dalle moto quest’anno, il parcheggio predisposto da fine maggio nell’area adiacente alla dogana è inutilizzato ed è cresciuta addirittura l’erba dall’asfalto.

Lascia un commento

commenti