Castelletto Ticino, processione per la vigilia dell’Assunta

Processione_Mariana_Verbanella_CastellettoTicino_20190814_EGS2019_28942_s

mercoledì 14 agosto 2019 – ore 20.30, Castelletto Ticino, loc. Verbanella 
Si è svolta al tramonto sul lago la celebrazione della vigilia dell’Assunta a Castelletto Ticino. La statua della Madonna è stata imbarcata alla spiaggia Camping 2000 e accompagnata da un corteo di barche ha raggiunto la località Verbanella. Prima di raggiungere la riva, don Matteo Balzano a centro lago ha impartito la benedizione delle barche. È seguita nella spiaggia “Associazione Amici del Lago” la Santa Messa presieduta dal parroco don Fabrizio Corno. Al termine la statua di Maria accompagnata da numerosi fedeli con le fiaccole è stata portata in processione fino alla chiesa della Madonna della Neve. La celebrazione e si è conclusa con la preghiera di ringraziamento in ricorrenza dei 50 anni di consacrazione della Chiesa e canti in onore della Madonna.

La Chiesa della Verbanella compie 50 anni
In questi giorni celebriamo una ricorrenza importante: il 50° anniversario della costruzione della chiesa della Madonna della Neve alla Verbanella; per molti castellettesi è conosciuta maggiormente come “chiesa del turista”. L’edificio di culto presente a Castelletto Ticino è stato costruito nel 1969 per volontà di don Gianni Castaldi. Il 13 luglio di quello stesso anno avveniva la benedizione da parte del vescovo di Novara, mons. Placido Maria Cambiaghi, e inizialmente era chiamata “chiesa delle tre strade”, toponimo derivante dalla sua posizione. In quel periodo la località si presentava molto differente da come si mostra oggi, in quanto si stava ancora plasmando l’agglomerato del villaggio Verbanella. L’edificio è a pianta centrale composto da un’unica aula quadrata di 15 metri di lato, ed è molto particolare in quanto la sua struttura è costituita da pilastri e le pareti esterne sono realizzate con degli artistici vetri colorati. Il tetto della chiesa è stato rialzato circa vent’anni fa ed, in quella occasione, sono state interamente sostituite le vetrate con le attuali ed è stata sistemata una statua della Madonna con in braccio il Bambino all’esterno dell’edificio. In vicinanza della chiesa è presente il campanile, dalla struttura moderna e stilizzata, che sostiene una campana che invita alle celebrazioni liturgiche. Accanto alla chiesa sorge una struttura per incontri e manifestazioni. Sempre in adiacenza alla chiesa sono presenti il campo da calcio e un’area adibita a verde. La chiesa della Verbanella è parte integrante della parrocchia di Glisente istituita da mons. Gilla Vincenzo Gremigni il 31 maggio 1959. Fino al riordino dei confini parrocchiali, avvenuto nel 1975, il territorio comprendeva le frazioni di Glisente, Verbanella e Campagnola (nel comune di Borgo Ticino), e contava 300 abitanti circa. Successivamente la frazione Campagnola è ritornata alla parrocchia di Borgo Ticino, mentre Cicognola è passata da quella di S. Antonio abate a quella di S. Ippolito. Don Gianni Castaldi, ordinato sacerdote il 24 giugno del 1958, dopo un breve periodo svolto presso S. Antonio abate come coadiutore diviene parroco della nascente comunità religiosa di Glisente dove vi resterà per tutta la vita dedicandosi con impegno alle tre comunità a lui affidate.
Stefano Della Sala – Tratto dalla pagina Facebook della Parrocchia di Castelletto Ticino

Lascia un commento

commenti