Tri Punt per la prima volta vince il Palio di Mercurago

PaliodiMercurago2018_20180624_EGS2018_19006_s

domenica 24 giugno 2018 – Mercurago
Venerdì 22 giugno con i primi giochi e la cena del Palio ha avuto inizio la 17° edizione del Palio dei Rioni di Mercurago 2018. Sabato 23 la Santa Messa solenne presieduta dal parroco don Paolo Bellussi e animata dal “Coro del Palio” ha aperto ufficialmente la manifestazione con il canto dell’Inno, la riconsegna del Palio da parte del rione vincitore della passata edizione, la preghiera a San Giorgio, l’investitura dei capitani, la lettura della “Promessa di Lealtà” a nome di tutti i partecipanti, la benedizione e la consegna degli stendardi. È seguita l’accensione della fiaccola e il corteo fino al campo dell’oratorio. Alle 20.45 con partenza dal piazzale di via San Giorgio la Traveling Show Band ha aperto la sfilata delle squadre animata dagli artisti del Circo Clap. Arrivati in oratorio si è tenuto il saluto delle autorità e il torneo di “calcio balilla umano”.
Domenica 24 giugno alle 16.00 gli ultimi giochi e la conclusione del torneo di “calcio balilla umano” hanno decretato il vincitore della 17° edizione che per la prima volta è stato aggiudicato dal rione Tri Punt capitanato da Sandri Maria Cristina a seguire i rioni Americana – San Rocc a cui è stata consegnata la coppa Fair Play offerta dalla sezione Avis di Arona, il rione Culumbera, Piaza Riaa e Campagna.
Da quest’anno è stato istituito anche il premio “miglior giocatore” consegnato in ricordo di Federico alla mamma.
Il Palio 2018 è stato dedicato alla “memoria e alla riconoscenza”, come testimoniato dai tanti palloncini portati nella sfilata. La “famiglia” del Palio ha voluto ricordare in modo particolare tre grandi amici Adriano Bacchetta della Piaza-Riaa, Federico Consiglio della Campagna e Flavio Rota dell’Americana San Rocc che in questi mesi sono scomparsi lasciando un grande vuoto.
Lo stendardo ufficiale della manifestazione, opera di Luana Rizzo raffigurante don Camillo e Peppone ha voluto ricordare lo scrittore Giovanni Guareschi che attraverso questi personaggi ha saputo mostrare uno spaccato realistico dei primi anni del secondo dopoguerra, evidenziando come la Fede cattolica abbia aiutato il nostro popolo a risollevarsi dalla tragedia vissuta negli anni precedenti.
EGS – CC By Nc Nd.

Lascia un commento

commenti