2016, si spenderanno oltre 13.000 euro al giorno in opere pubbliche

ConsiglioComunale_20151228_EGS2015_41033_s

Comunicato stampa di martedì 29 dicembre 2015 Comune di Arona
La più grande operazione di bilancio che si trasforma in opere pubbliche mai fatta da una città
Ieri sera, 28 dicembre 2015, il Consiglio Comunale di Arona, tra i primi in Italia, se non addirittura il primo, ha approvato il Bilancio preventivo 2016-2017-2018 e il Documento unico di programmazione prevedendo:
1) di NON aumentare per il sesto anno consecutivo le rette di Nido, scuolabus, mensa, assistenza domiciliare agli anziani e ai disabili;
2) di NON aumentare nessuna altra imposta;
3) di aumentare l’impegno nei servizi sociali;
4) di effettuare una manovra tecnico-contabile di bilancio che comporterà nel solo 2016 la realizzazione di opere pubbliche per 5 milioni di euro – pari al 60% circa dell’avanzo di amministrazione – accumulato per il patto di stabilità negli ultimi cinque anni.

È la più grande operazione di bilancio e opere pubbliche mai fatta in una città in rapporto ai soldi disponibili. Per fare un esempio, è come se lo Stato decidesse di realizzare in un solo anno opere pubbliche e pagarle per un controvalore di 189 miliardi di euro! Una operazione di Bilancio che applica avanzo di amministrazione per euro 4,2 milioni e realizzerà opere pubbliche nel solo 2016 per 5 milioni di euro su un totale avanzo di 8 milioni di euro del Comune di Arona.
Questa operazione tecnico-contabile di applicazione dell’avanzo poteva essere destinata solo a opere pubbliche e non ad altri scopi (riduzione imposte o aumento spese correnti).
Per raggiungere questo risultato, abbiamo lavorato con i Dipendenti Comunali e gli Assessori dal 20 ottobre al 28 dicembre 2015 instancabilmente, in certi casi il sabato e anche la domenica.

Arona nel 2016 – una città ancora più nuova:
1) La ri-asfaltatura per oltre 75.000 metri quadri di città;
2) Il rifacimento di oltre due chilometri di marciapiedi;
3) La realizzazione di tre nuove rotonde (di cui una senza oneri a carico del Comune);
4) La realizzazione di tre interventi di prevenzione frane e rischio idrogeologico sul letto del fiume Vevera;
5) Il rifacimento del tratto fognario, acque bianche e acquedotto e gas del Lungolago… e la realizzazione della nuovissima Piazza dell’Orologio in porfido con tutti i passaggi pedonali del lungolago in porfido;
6) Moltissime altre piccole opere e acquisto di beni da meno di centomila euro ciascuna (tra cui finalmente sostituiremo i serramenti e posizioneremo i tutti i doppi vetri alle finestre della Scuola Media, collocheremo oltre 100 cestini della raccolta differenziata, adegueremo alle norme di legge e di sicurezza la caserma dei Carabinieri insieme a molti altri investimenti).
Questa operazione di bilancio, molto sofisticata e per certi aspetti “incredibile”, avrà una sicura ricaduta economica positiva in termini di occupazionali per molte ditte e molte persone.
Io sono orgogliosissimo di quanto abbiamo fatto e siano tutti molto carichi per quello che dovremo fare nel 2016. Sono orgoglioso di un pubblico che ha dimostrato di saper lavorare come o meglio del privato e che ad Arona, da due mesi, lavora in anticipo anche su una norma di legge (la Legge di Stabilità, da cui trae spunti il Bilancio di previsione del Comune, che è stata appena approvata ed è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale).
siamo riusciti in questa operazione tecnico-contabile di bilancio grazie all’incredibile lavoro della mia squadra: assessori, consiglieri, volontari e tutti i dipendenti comunali che danno l’anima per la nostra città un lavoro che cambierà Arona che è riuscito solo grazie ad un grande team di persone
coraggiose, persone che ci mettono impegno, tecnica e soprattutto il cuore.
Economia, lavoro e occupazione per tanta gente, il modo migliore per spingere verso l’uscita dalla crisi!

Alberto Gusmeroli – sindaco e assessore al bilancio

 

Lascia un commento

commenti