Museo mineralogico Arona, inaugurata una nuova collezione

Inagurazione_CollezioneArmandoNaldi_MuseoMineralogicoArona_20170909_EGS2017_28718_s

sabato 9 settembre 2017 – Museo Mineralogico Arona, piazza San Graziano
Al museo mineralogico di Arona è stata inaugurata una nuova collezione di minerali che il Gasma ha acquisito dal socio Armando Naldi. La collezione di oltre 150 pezzi è caratterizzata da due aspetti particolari. Il primo è l’estetica dei campioni, sia nella perfezione dei cristalli, che nella loro trasparenza e brillantezza, mentre il secondo è l’abbondanza di minerali locali in particolare quelli di Baveno che in precedenza non erano molto rappresentati nel museo, nonostante la vicinanza e l’importanza mineralogica delle cave. Le poche varietà, più abbondanti a Baveno sono: quarzo fumé, ortoclasio e albite presenti con una quarantina di esemplari, ma non sono ripetitivi perchè un campione non è mai uguale all’altro. Nelle due vetrine ci sono anche minerali ossolani, delle miniere piemontesi di Brosso e Traversella, dell’Elba e di tutti i continenti. In passato furono esposti materiali delle miniere del vergante e l’anno scorso un campione d’oro nativo valdostano.

Lascia un commento

commenti