Festa di San Defendente 2020

FestaAIB_SanDefendente_Invorio_20200112_EGS2020_00955_s

domenica 12 Gennaio 2020 – Comune di Invorio 
Si è svolto domenica 12 gennaio 2020 il tradizionale incontro della Festa di San Defendente per la celebrazione del Corpo A.I.B. Piemonte in località frazione Mescia di Invorio
La giornata si è aperta alle ore 9.00 presso la Sala Curioni con il saluto del sindaco Roberto del Conte e dell’assessore Daniele Giaime, è seguito il conferimento del Premio San Defendente 2020 che è stato consegnato all’Arma dei Carabinieri Comando unità forestali, ambientali e agroalimentari, in particolare al Comando Regione Carabinieri Forestale Piemonte con la motivazione: “Per la passione manifestata nella difesa dell’ambiente e della natura, che ha reso il loro quotidiano impegno particolarmente efficace, dimostrando che la professionalità e la competenza, se associate alla generosità, all’abnegazione e alla sensibilità possono realmente contribuire a cambiare il mondo in meglio” che è stato ritirato dal tenente colonnello Diego Noveri. La mattinata è proseguita con un incontro di formazione sugli indirizzi che la Regione ha indicato in materia di prevenzione AIB e che le Squadra AIB insieme con gli enti locali, devono essere in grado di programmare per ridurre l’incidenza degli Incendi Boschivi e di Interfaccia e il rischio, sempre più frequente, di eventi di elevata magnitudo. Sono intervenuti la dott.ssa Cristina Ricaldone della Regione Piemonte – Settore Protezione Civile e A.I.B., il dott. Marco Bussone, Presidente Nazionale UNCEM, il dott. Sergio Pirone, Ispettore Generale Corpo AIB Piemonte e il dott. Augusto Cotterchio, Ispettore Regionale AIB.
Nel pomeriggio alla frazione Mescia, è stata celebrata la S. Messa, presieduta dal Parroco don Marco Annovazzi ed è seguita la solenne processione con il Santo accompagnata dalle note della Nuova Filarmonica Invoriese.

Nel 2019 i volontari dell’AIB hanno effettuato 1.352 interventi con una presenza media di 7 volontari movimentando 3.150 automezzi.
Purtroppo una parte rilevante, circa il 35% degli interventi e 1.593 km percorsi, è strettamente connesso all’antincendio boschivo, sia nell’area di competenza sia in assistenza in altre provincie, dove i volontari hanno offerto in modo massiccio la loro presenza.
Anche l’attività di Protezione Civile ha visto impegnati i volontari in 456 interventi, oltre all’impiegno nelle attività di supporto alle iniziative del territorio.