TeatroXcasa: presentata la terza stagione

teatroxcasa_logo_20191123

sabato 23 novembre 2019 – Comunicato stampa 
Terza stagione di TeatroXCasa, promossa da Il Teatro sull’Acqua, una stagione di teatro diffuso dove il palcoscenico trova posto nelle abitazioni private e gli ospiti diventano direttori artistici chiamati a scegliere lo spettacolo da offrire a un pubblico di amici e di appassionati, ma non solo. Il format avvicina spesso chi non frequenta le sale teatrali tradizionali, ma ama stare in compagnia, desidera fruire di un prodotto di qualità e confrontarsi con un piccolo gruppo di persone, dopo un aperitivo condiviso. «Questa terza stagione amplia le proposte e gli appuntamenti nei comuni della provincia – commenta il presidente de Il Teatro sull’Acqua, Luca Petruzzelli – al momento, sono undici le abitazioni-teatro, ma nel corso dell’anno se ne potranno aggiungere di nuove. Ci sono teatri ormai divenuti “stabili” e quindi presenti per il terzo anno consecutivo, altri che si inseriscono, convinti della bellezza di questo progetto e della necessità di diffondere la cultura. Nel 2017 siamo stati i primi in Italia a organizzare una stagione di TeatroXCasa coordinata tra più case-teatro, seguiti poi da Roma, Torino, Milano e altre città. Grazie a Compagnia di San Paolo stiamo cercando di esportare il format anche nelle province di Asti con gli amici di Associazione Craft e di Verbania, insieme a Lis Lab Performing Arts».
Un progetto che vede il sostegno del bando Open Community di Compagnia di San Paolo.
Ad Arona partecipano Il Teatro sull’Acqua, il Teatro La Betulla e il Melo, il Teatro di Paglia, a Colazza il Teatro Margot, a Piovino il Teatro Piccola Selva, a Borgo Ticino il Teatro Dog’s Soul, a Invorio il Teatro Sereia, a Castelletto Ticino il Teatro al Villaggio, a Dormelletto il Teatro nel Bosco, a Massino Visconti Ma Maison Art Teatro, a Oleggio Castello il Teatro Serendipity.
«Selezioniamo, tra centinaia di spettacoli, il miglior teatro indipendente d’Italia in grado di trasformare ogni salotto in un palcoscenico – dice Raimondo Brandi, uno degli “inventori” di questo circuito – vedrai a pochi centimetri di distanza attori passare da un personaggio all’altro, raccontarti storie vere e fantastiche, trasformare lo spazio domestico in un altro mondo. Vivrai emozioni nella dimensione accogliente e intima di un salotto, di un giardino, di un terrazzo, di una cantina… Scoprirai, nella tua città, la presenza di case illuminate e ospitali che amano accogliere persone e cultura nelle proprie stanze, e poi sarai tu a voler fare la stessa cosa».
Altre info e calendario: www.teatroxcasa.it

Teatroxcasa è una piattaforma web che permette l’incontro tra case ospitali e spettacoli agili e di alta qualità. Una nuova idea culturale che permette a luoghi non convenzionali di tutta Italia di trasformarsi per un paio d’ore in un teatro e i proprietari-organizzatori in veri e propri promotori di cultura nella loro comunità.
Le protagoniste rimangono le Casexteatro, palcoscenici indipendenti, che si evolvono negli ultimi tempi anche in Associazioni Culturali, locali pubblici e case di design. Teatroxcasa vuole, così, creare una rete di luoghi non convenzionali (privati e non) aperti al teatro e alla musica, alla socialità, alla condivisione e all’accoglienza.
Teatroxcasa nasce nel 2014 da una riflessione sulla condivisione, sulla partecipazione, sulla libertà, sulla fruizione della cultura.
Teatroxcasa si pone così due obiettivi primari:
• Sociabilità: gli eventi di Teatroxcasa offrono un’alta qualità culturale (spettacoli premi Ubu, premi scenario, premi Dante cappelletti …) in una dimensione fortemente improntata alla socializzazione. Riteniamo funzione dell’arte quella di essere incontro per la comunità che, grazie al format TXC, riesce a coinvolgere un pubblico non più solo di esperti;
• Sostenibilità artistica: grazie alla creazione di una rete nazionale di nuovi luoghi non teatrali e garantendo un compenso adeguato, Teatroxcasa permette agli attori una maggiore continuità lavorativa.
Utilizzando come location case e spazi non tipicamente teatrali di tutta Italia, Teatroxcasa non porta solo un’originale idea di evento nelle grandi città, ma colma soprattutto la scarsa offerta culturale dei piccoli centri italiani. L’aspetto di socialità degli eventi di Teatroxcasa è fondamentale e fondante: ogni location dà il proprio carattere all’evento, organizza infatti la serata in autonomia, allestisce lo spazio, decide l’orario, sceglie lo spettacolo e soprattutto gestisce l’aperitivo di accoglienza che è il mezzo principale attraverso il quale si veicola la socialità dell’evento. Le case possono scegliere 4 formule: offrire totalmente un aperitivo ai presenti, chiedere a ognuno di portare qualcosa per condividere l’onere dell’accoglienza, chiedere una partecipazione economica al buffet o avvalersi di un cuoco professionista fornito da Teatroxcasa.
A seguire, lo spettacolo vero e proprio, dove cuscini, divani e poltrone diventano una platea e il salotto si trasforma in palcoscenico.
Qualche numero TXC:
• Utenti iscritti: 6206
• Case iscritte: 1201
• Case attive: 300
• Eventi organizzati: +500
• Spettacoli disponibili: 37 spettacoli teatrali + 5 concerti
Tappe fondamentali:
Forma giuridica: Associazione Culturale
• 29 marzo 2014: primo evento
• Marzo 2015: crowdfunding Eppela e cofinanziamento Unipol Sai
• Dicembre 2015: finalista bando Che Fare!
• Maggio 2016: vincitore Bando Innovazione Culturale Cariplo
• Maggio 2017: release nuovo portale Teatroxcasa
• Dicembre 2018: vincitore Bando Open Community – Compagnia di San Paolo