Presentato il progetto “Arona Lake&Shopping”

Presentazione_AronaLakeShopping_20190513_EGS2019_15254_s

lunedì 13 maggio 2019 – ore 21.00, Sala Polivalente San Carlo
È stato presentato questa mattina a Milano, presso la sede di Confcommercio e alle 21.00 ad Arona nella Sala Polivalente San Carlo, il progetto pilota “Arona Lake&Shopping” promosso dal Comune di Arona e Confcommercio che vuole sfidare i colossi dello shopping online e i grandi centri commerciali favorendo le attività locali. Grazie anche al supporto della Camera di Commercio, di Federalberghi, di Confartigianato e di CNA la città nei mesi di luglio e agosto sarà animata da eventi imperdibíli e vestita di installazioni artistiche attirando così numerosi turisti.
Questa mattina presso la sede di Confcommercio a Milano il Comune di Arona ha presentato “Arona Lake&Shopping”, il progetto pilota che esalta le risorse paesaggistiche, artistiche e storiche locali coniugandole con un nuovo modello organizzativo di marketing e di vendita, aprendo di fatto una terza via a commercio e artigianato e sfidando la concorrenza dello shopping online e dei centri commerciali.
Per due mesi, dal 5 luglio al 31 agosto, la città di Arona si trasformerà in un grande centro commerciale a cielo aperto: orari di apertura straordinari e serali, installazioni artistiche distribuite sul territorio, allestimenti creati per l’occasione, girandole e la città immaginaria. Un ricco programma di eventi che attirerà in città migliaia di persone favorendo il rilancio delle attività del territorio.
L’Arona Lake&Shopping è anche un’esperienza di, new marketing per gli esercizi commerciali: t-shirt brandizzata per gli operatori, sito Internet, Facebook, Instagram, info su eventi, scontistica e news tramite filodiffusione, cartine informative sulla città, gadget, Info point, hostess & steward per l’accoglienza turistica, impronte guida verso la pedonalizzazione del centro, parcheggi delocalizzati, piste ciclabili e molto altro.
L’inaugurazione avverrà il 5 luglio con un grandioso spettacolo di luci e musica, ma già da fine maggio la città sarà ricca di eventi e allestimenti. Spettacoli a livello internazionale tra cui: eventi teatrali, cinema all’aperto, artisti di strada e concerti di artisti del calibro di George Benson, Renzo Arbore, Edoardo Bennato, Paolo Fresu e molti altri organizzati in più zone della città, in collaborazione con il management di Zenart.
“Ad Arona da anni riscontriamo un flusso turistico in costate aumento (2016 +7,85%, 2017 +19,02%, 2018 +17,53%) e stimiamo che in due mesi questo progetto attirerà in città un numero importante di visitatori con grande beneficio per il commercio e l’artigianato locale” afferma Maurizio Grifoni, Presidente Fondo Pensioni Commercianti e Consigliere Nazionale Confcommercio Piemonte.
“Il Comune di Arona è da sempre molto attento alle dinamiche commerciali cittadine” afferma Alberto Gusmeroli, Sindaco della città dal 2010, Onorevole e Vice Presidente della Commissione Finanze della Camera dei Deputati. “Cinque anni fa abbiamo approvato il primo regolamento che disciplinava la concessione di agevolazioni in favore di soggetti che avessero riaperto attività sul territorio comunale con un grande riscontro. Lo stesso regolamento è ora alla base della nuova legge 1074 in approvazione alla Camera in questi giorni, segno che l’esigenza di supportare le attività commerciali e artigianali locali è un tema sentito a livello nazionale. Adesso vogliamo andare oltre e promuovere gli esercizi con un’attività di marketing unica e strutturata di cui beneficeranno grazie alla forza comunicativa di un progetto che ha coinvolto tutta la città. Un investimento in termini di tempo e denaro, concretizzatosi anche in esperienze lavorative per giovani studenti”.
Arona Lake&Shopping è un modello da esportare in altre realtà, un progetto innovativo per il recupero e rilancio dei tanti bei centri storici italiani, perché ritornino a essere luogo di incontro, dialogo sociale e culturale della gente, a beneficio anche della crescita delle attività locali.
Decolla un progetto innovativo e coraggioso: Arona Lake&Shopping è il futuro!
L’organizzazione dell’evento è stata possibile grazie al contributo di sponsor privati: San Martino, Pipex, Erogasmet, Laica, Apharm, Fondazione Crt, Banco Bpm, Spig Holding S.r.l., Aws, Astra, Autoarona, Rifle, Cm Srl, Ecotraffic, Xkydot, Alchimia Soap, Avis e le associazioni: Confcommercio Alto Piemonte Ascom, Confcommercio Piemonte Nord, Federalberghi Novara, Camera Commercio Novara, Confartigianato Piemonte Orientale, Cna, Distretto dei Laghi.
da Comunicato stampa Arona Lake&Shopping

Arona Music Festival 2019 torna, con una nuova edizione da venerdì 12 a domenica 14 e riprende lunedì 22 fino a sabato 26 luglio, per dare il via all’estate sulle rive del Lago Maggiore, con una rassegna che punta a presentare al vasto pubblico le grandi icone della storia della musica nazionale e internazionale. Nove giorni di concerti con più di 40 artisti, per oltre 20 ore di musica, da Punta Vevera al centro di Arona in Piazza San Graziano, fino al Parco della Rocca Borromea. Sulle rive del Lago Maggiore per Arona Music Festival, le grandi icone della storia della musica nazionale e internazionale: George Benson, Edoardo Bennato, Renzo Arbore. Chiusura in jazz, con Paolo Fresu e Trio Bobo. 
Tre i grandi filoni che guideranno l’edizione 2019: l’anteprima di Punta Vevera che, da venerdì 12 a domenica 14 luglio, darà il via al Festival portando in scena la leggenda mondiale del jazz George Benson, fino alle icone della musica italiana nel mondo: dal rocker partenopeo Edoardo Bennato a “Renzo Arbore L’Orchestra Italiana”.
La lista di ospiti illustri prosegue nel centro città, da lunedì 22 a giovedì 25 luglio, con concerti gratuiti che animeranno l’estate in Piazza San Graziano di musica di qualità, con il trio d’assi del jazz Peter Erskine, Eddie Gomez & Dado Moroni, il chitarrista e cantante Gigi Cifarelli, la cover band degli Around The Beatles e gli Iguazù, accompagnati dalla voce di Paola Folli.
Chiusura del Festival nel segno del jazz, immersi in una location d’eccezione, dall’alto della panoramica del Parco della Rocca Borromea, l’elettrico/ eclettico Trio Bobo e un doppio gran finale, con il grande trombettista jazz Paolo Fresu, accompagnato da un ensemble di grandi musicisti come Daniele di Bonaventura al bandoneon e Jaques Morelenbaum al violoncello.
Il Festival, promosso dal Comune di Arona e da Confcommercio, è prodotto da Zenart. Dal jazz al blues fino al rock e pop, la rassegna coinvolge l’intera Città per soddisfare i gusti musicali e attrarre un pubblico ampio, a partire dalla forza creativa di alcuni dei maggiori esponenti della scena nazionale e internazionale.
Ad aprire il sipario della rassegna, tre grandi serate d’anteprima dell’Arona Music Festival 2019 da venerdì 12 luglio a Punta Vevera, con l’occasione imperdibile di assistere, come prima data italiana del 2019 e unica nel Nord Italia, all’esibizione di una leggenda mondiale del jazz: George Benson.
“Give Me The Night”, “Turn Your Love Around”, “On Broadway”, “This Masquerade”, “Song For My Brother”, sono solo alcune delle hit internazionali che hanno appassionato il pubblico di tutto il mondo e che potremo ascoltare live all’Arona Music Festival 2019.
Fra i più raffinati ed eleganti chitarristi della scena internazionale, dotato di uno straordinario talento vocale, sarà accompagnato sul palco dalla sua “mitica” chitarra Ibanez, per una serata dal sapore pop e R&B e dal coinvolgente mix di generi musicali, con l’inconfondibile marchio del suo stile indimenticabile.
L’anteprima di Arona Music Festival prosegue nella serata di sabato 13 Luglio 2019 per un’estate in musica sulle sponde del Lago, con un’altra memorabile icona della storia della musica italiana: “Renzo Arbore L’Orchestra Italiana”. Conduttore radiofonico e televisivo, cantautore, disc jockey, showman, autore, sceneggiatore e regista, oltreché grande compositore, Renzo Arbore mostrerà al pubblico la personalità poliedrica che lo ha consacrato come uno dei più grandi e autentici “ambasciatori” della musica e della cultura italiana nel mondo.
Dalla musica alla tv, passando per la radio e il cinema, restano impresse indelebili nella memoria di tutti gli italiani le trasmissioni radiofoniche al fianco di Gianni Boncompagni, da “Bandiera gialla” ad “Alto Gradimento”. Da “Cacao meravigliao” a “Ma la notte no” fino a “Vengo dopo il tiggì”, una serata all’insegna dei maggiori successi che ripercorrono la sua straordinaria carriera, fra i brani della canzone napoletana classica, accompagnato sul palco dai quindici grandi strumentisti che compongono la sua Orchestra Italiana, nata nel 1991.
Sarà il rocker partenopeo Edoardo Bennato, a chiudere domenica 14 luglio l’anteprima LIVE di Arona Music Festival 2019 a Punta Vevera. Con “I buoni e i cattivi” che quest’anno spegne 45 candeline, passando per “Sono solo canzonette” fino a “Un giorno credi”, senza dimenticare grandi successi come “Io che non sono l’imperatore” e “La torre di Babele”, il pubblico potrà assistere al concerto di uno dei più grandi rocker italiani.
Una serata dall’impronta rock-blues, fra brani evergreen del suo repertorio alternati a canzoni tratte dal suo ultimo album di inediti “Pronti a Salpare” e dalla riedizione del suo grande successo “Burattino senza fili” nella versione del 2017, con i nuovi brani “Mastro Geppetto”, “Lucignolo” e “Che comico il grillo parlante”.
Si entra nel vivo del Festival, nel pieno centro di Arona, da lunedì 22 luglio fino a giovedì 25 luglio, con cinque grandi serate per cinque grandi concerti gratuiti ideati per diffondere l’incontro fra musica di qualità e grande pubblico in Piazza San Graziano: dalla cover band Around The Beatles e gli Iguazù accompagnati dalla splendida voce di Paola Folli, fino agli esponenti internazionali del mondo del jazz con il chitarrista e cantante Gigi Cifarelli.
Sullo stesso palco per un’unica imperdibile serata mercoledì 24 luglio attesi anche tre assi del jazz: il vincitore di 2 Grammy Awards Peter Erskine, battezzato dieci volte come Miglior Batterista dell’Anno dai lettori della nota rivista Modern Drummer Magazine e appena introdotto nelle riviste Hall of Fame. Ad accompagnarlo un altro vincitore di 2 Grammy Awards, fra le punte di diamante del panorama del Jazz internazionale: il leggendario bassista Eddie Gomez, insieme a uno dei migliori pianisti italiani sulla scena internazionale, Dado Moroni, grande ambasciatore del jazz italiano nel mondo, fra i più stimati jazzman richiesti dai colleghi musicisti americani di massimo livello.
Da una splendida vista con colpo d’occhio su Lago Maggiore, nello scenario naturale e al contempo spettacolare del Parco della Rocca Borromea, due grandi serate calano il sipario dell’Arona Music Festival 2019.
Venerdì 26 luglio, l’elettrico/ eclettico Trio Bobo, con Christian Meyer e Faso alla potente sezione ritmica della Band Elio e le Storie Tese e Alessio Menconi sofisticato chitarrista jazz, dalle forti influenze rock e blues.
Tre musicisti al top mondiale, nel loro genere e per il loro strumento, porteranno sul palco i brani dell’ultimo spumeggiante album, “Pepper Games” prodotto da Nadir Music e distribuito da Egea, che miscela sonorità tipicamente jazz a rock/progressive e ritmiche afro e brasiliane per un mix di brani originali e cover.
A chiudere l’Arona Music Festival 2019, sabato 27 luglio, un gran finale farà eco sulle acque del Lago Maggiore con le note della tromba e del flicorno di Paolo Fresu, che ci stupirà sul palco con un ensemble di musicisti d’eccellenza: Daniele di Bonaventura al bandoneon e Jaques Morelenbaum al violoncello.
Dall’incontro” fra tromba e bandoneon, nasce un dialogo in musica, nel segno di strumenti ad aria e frutto di un lirismo dagli aromi mediterranei, dal risultato riuscito ed affascinante. Un viaggio musicale, che tocca corde ancestrali, frutto del disco «Mistico Mediterraneo», pubblicato dalla prestigiosa etichetta tedesca ECM.
Arona Music Festival si conferma così anche per questo 2019, una manifestazione di altissimo livello musicale, attraverso una programmazione rivolta al più ampio pubblico, per un progetto che intende coinvolgere la Città.
da Comunicato stampa ZenArt

ascolta l’audio della presentazione di lunedì 13 maggio nella Sala Polivalente di Arona

Lascia un commento

commenti