Mostra delle opere dei laboratori UniTre

InaugurazioneMostra_Unitre_lavorideilaboratori_SpazioModerno_20190504_EGS2019_13333_s

sabato 4 e domenica 5 maggio 2019 – Spazio Moderno
Sabato 4 maggio presso lo Spazio Moderno di via Martiri della Liberatà ad Arona è stata inaugurata alle 10.00 la mostra delle opere realizzate nei corsi dei laboratori UniTre Arona. In esposizione i lavori degli allievi che hanno frequentato l’anno accademico 2018-19 tutti meritevoli dell’attenzione per la qualità delle opere, siano quadri, tessuti, lavori a maglia, disegni, modelli in argilla, presepi, macramè o rilegature di libri.
Quelli esposti nello “Spazio Moderno” sono solo una parte dei laboratori svolti durante l’anno accademico, altri non possono essere esibiti, come le camminate nel parco, il ballo, la ginnastica, lo yoga, le lingue e via via. Nelle attività non vanno dimenticati i corsi che si sono svolti in “Aula Magna”, tutti di elevato interesse. Quest’anno come consuetudine si sono svolte visite didattiche, e partecipazioni a concerti, tutti apprezzati dagli allievi. L’Unitre aronese ha raggiunto il numero di 648 iscritti. Per l’Associazione si tratta del record assoluto. Quella di Arona è l’Unitre che a livello nazionale vanta i più elevati numeri di partecipazioni nel rapporto abitanti iscritti. Proprio i laboratori sono molto frequentati al punto che, purtroppo, in qualche occasione si è dovuto limitare il numero di partecipanti. Il presidente Franco Filipetto durante la presentazione «Il primo ringraziamento va agli allievi, che hanno creato queste opere. Siamo grati ai docenti che sono i formatori e le guide nelle varie discipline. Il ringraziamento va anche a chi mette a disposizione gli spazi per le attività, dall’Amministrazione comunale, alla Parrocchia, alla Casa di Riposo di via Mottarone, al Centro d’incontro.» Per l’undicesimo anno consecutivo la mostra è ospite della Società Operaia, proprietaria dell’edificio che è gestito da “Arte ad Arona”, presieduta da Giancarlo Fantini, una collocazione ideale per le opere che vengono esaltate nei vari ambienti e nei vari angoli. Quest’anno l’Accademia di Umanità ha perso due docenti che, come direbbero gli alpini, sono andati avanti. Sono il maestro di “Pittura” Carlo Monti e il docente di “Storia delle religioni” Dorino Tuniz. Per quanto riguarda Carlo Monti, da più di vent’anni docente, è stato esposto il suo cavalletto sul quale il grande maestro ha creato le più belle opere della sua carriera. Sullo schermo anche quest’anno sono state proposte le immagini che celebrano le attività dell’anno che va a concludersi. Il presidente ha voluto anche ringraziare  Luigi Bellini, direttore dei corsi che con pazienza e professionalità ha dedicato il suo tempo e tutto il Consiglio Direttivo, ai rappresentanti degli allievi e a tutti coloro che a diverso titolo hanno collaborato per la buona riuscita delle varie attività. Dopo la visita delle opere i presenti hanno potuto assaggiare nel rinfresco quanto preparato dal laboratorio di pasticceria diretto dal maestro Attilio Tona. La mostra dei Laboratori dell’Unitre sarà esposta sabato 11 e domenica 12 maggio alla Casa di Riposo di via Mottarone. Inaugurazione sabato 11, alle 10, sino alle 12.30 e il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30. Poi apertura domenica 12 dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30.

Lascia un commento

commenti