Premio Sport scuola 2018 dell’Unione Veterani dello Sport

Premiazione_PremioSportScuola2018_VeteranidelloSport_20181201_EGS2018_41402_s

sabato 1 dicembre 2018 – ore 17.00, Aula Magna “Paolo Perucchetti”
Nell’Aula Magna del Comune di Arona si è svolta la 36° edizione del Premio Sport scuola, organizzata dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport sezione di Arona.
Ancora un grande successo per il premio sport scuola, manifestazione che la sezione di Arona dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, ha organizzato il 1° dicembre scorso e giunto quest’anno alla 36° edizione. Il premio, istituito nel 1983, sin da subito ha trovato la fattiva collaborazione del Provveditorato agli studi di Novara e del Comitato Provinciale del C.O.N.I, dell’Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia – sez. ”A. Gorla” di Novara oltre che dell’associazione Medaglie d’oro al Valore Atletico, ottenendo il patrocinio, oltre che dal Comune di Arona, anche dalla Regione Piemonte e dal comitato regionale del CONI.
La peculiarità del premio sta nel fatto che si rivolge a studenti e studentesse delle Scuole ed Istituti di primo e secondo grado della Provincia di Novara con l’intento di incentivare lo sport, quale mezzo formativo della coscienza e personalità umana, congiuntamente alla cultura: viene perciò assegnato in relazione ai risultati sportivi conseguiti e al profitto scolastico dei vari concorrenti nell’anno di riferimento (2107-2108).
Un’apposita giuria composta dai rappresentanti dei vari Enti promotori della manifestazione, ha selezionato le numerose candidature giunte e stilato la rosa dei premiati. I ragazzi selezionati per il premio sono stati nove, quattro delle scuole secondarie di primo grado e cinque delle scuole secondarie di secondo grado, anche se alla cerimonia di premiazione, condotta con la solita sensibilità e professionalità dalla giornalista Chiara Fabrizi, nell’aula magna del comune di Arona, gremita di ragazzi, parenti, amici e docenti, sono state solo otto le giovani promesse dell’agonismo presenti in quanto Matteo Giudici, il nono premiato, per un impegno non previsto con la sua squadra sportiva, ha dovuto disertare la premiazione.
Per le scuole secondarie di primo grado hanno ritirato il premio: Micol Codini, classe 2004, che ha frequentato, nell’anno di riferimento, la terza classe dell’Istituto Comprensivo “Duca D’Aosta” di Novara; specialità Triathlon, società d’appartenenza Thriatlon Novara; Chiara Borghetti, classe 2006; ha frequentato la classe prima dell’Istituto Comprensivo “Bottacchi” di Novara; specialità pattinaggio artistico, società d’appartenenza Gioca Pattinaggio Artistico di Novara; Martina Piotti, classe 2005; ha frequentato la seconda della Scuola Secondaria di primo grado “G. Peter” di Invorio; specialità Ginnastica Acrobatica, società di appartenenza  Funtastic gym 06 di Borgomanero; Gaia Maduzzi, classe 2006; ha frequentato la prima classe della scuola media “Giovanni XXIII” di Arona; specialità Tennis, società di appartenenza Action Tennis di Arona.
Per le scuole secondarie di secondo hanno ritirato il premio: Davide Cerutti, classe 2001; ha frequentato la terze classe del Liceo Scientifico “G.Galilei” di Borgomanero; specialità Atletica leggera (salto in lungo – salto in alto – salto triplo), società di appartenenza S.I. Sport Santo Stefano di Borgomanero; Matteo Piscitelli, classe 1999; ha frequentato la classe quarta dell’I.T.I.” Omar” di Novara; la sua specialità è il nuoto e la società di appartenenza la Libertas di Novara; infine le sorelle Michela e Sara Mazzola, campionesse di twirling della Santa Cristina di Borgomanero; sia Michela, classe 1999, che Sara, classe 2003, hanno frequentato il Liceo Scientifico “G.Galilei” di Borgomanero, la prima la classe quinta (risultato della maturità 100), la seconda la classe prima. Entrambe hanno ricevuto dal CONI la medaglia d’argento al valore atletico.
Quest’anno, per la prima volta è stato assegnato anche il premio “ La Scuola che promuove lo sport”. Si tratta di un riconoscimento finalizzato ad incentivare le scuole del territorio nell’importante compito di favorire la pratica sportiva e di promuovere i valori dello sport fra i ragazzi. Ad aggiudicarsi Il premio, un assegno del valore di 200 euro, è stata la scuola I.C. Fornara-Ossola di Novara, rappresentata dalla Prof.ssa Maura Scottini e dalla Prof.ssa Cristina Stuarenghi (vice-preside dell’istituto comprensivo). Un riconoscimento speciale infine è stato consegnato dalla referente territoriale per l’Educazione Motoria, Fisica, Sportiva di Novara, Prof.ssa Angela Conti, al Prof. Vincenzo Marotta in rappresentanza della scuola I.C. “Bottacchi” di Novara.
Alla cerimonia hanno presenziato, oltre all’assessore allo sport del comune di Arona, Federico Monti e alla la Prof.ssa Angela Conti; la Prof.ssa Rosalba Fecchio, delegata del C.O.N.I. della provincia di Novara; il campione olimpionico Mario Armano in rappresentanza dell’ Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia – sez. ”A. Gorla” di Novara oltre che dell’associazione Medaglie d’oro al Valore Atletico; il delegato regionale UNVS Piemonte e valle d’Aosta, Nino Muscarà; il presidente dell’ente fiera lago Maggiore, Pietro Oberto e il presidente della sezione di Arona dell’Avis, Cesare Moriggia.
A fare gli onori di casa è stato Luigi Fanchini, vice presidente della sezione UNVS di Arona, che ha egregiamente sostituito il presidente, Alfonso De Giorgis che non ha potuto presenziare alla manifestazione per un improvviso impegno personale.
Comunicato stampa Unione Veterani dello Sport di Arona

Lascia un commento

commenti