Francesco Remotti ad Arona per il Festival della Dignità Umana

FestivalDellaDignitaUmana_2018_FrancescoRemotti_20181011_EGS2018_35424_s

giovedì 11 ottobre 2018 – ore 21.00, Aula Magna “Paolo Perucchetti”
Presso l’Aula Magna del comune di Arona è proseguita giovedì 11 ottobre la quinta edizione del Festival della Dignità Umana “Speranza di futuro”. Nel secondo incontro dal titolo “Convivere con la natura: motivi di speranza nell’era dell’Antropocene” ha relazionato il prof. Francesco Remotti. Dopo i saluti dell’assessore Marina Grassani e di Enrica Savoini, membro del comitato organizzatore i ragazzi del Festival hanno introdotto la serata. Giovedì 18 con Aldo Bonomi si concluderanno gli appuntamenti in programma ad Arona.

Viviamo nell’Antropocene, un’era geologica contrassegnata dagli sconvolgimenti che la specie umana ha ormai prodotto su tutta la terra. Chi evoca l’Antropocene di solito lascia ben pochi margini di speranza per la stessa sopravvivenza della specie umana. La depredazione delle risorse naturali induce a pensare a un futuro fosco per l’umanità e per le altre specie. C’è modo di evitare una simile catastrofe? Oltre allo sviluppo di tecnologie meno invasive, i motivi di speranza dipendono soltanto più dalla eventuale capacità degli esseri umani di “saltar fuori” dalla sovracultura attuale, di rinunciare al loro ruolo di dèi, di dominatori dell’universo, di andare indietro nel tempo e umilmente apprendere da molte società del passato i loro modi di convivenza con la natura, così da conferire agli altri esseri naturali la stessa dignità, lo stesso valore e gli stessi diritti che si dovrebbero attribuire agli esseri umani.

ascolta l’audio dell’incontro