Messa di saluto a don Alberto Brentegani

Messa_Saluto_DonAlbertoBrentegani_20180825_EGS2018_27514_s

sabato 25 agosto 2018 – ore 17.30, San Carlo – cappella del Collegio De Filippi
Nella cappella del Collegio De Filippi sul colle di San Carlo, gremita di fedeli e con la presenza del parroco e vicario episcopale don Claudio Leonardi, don Alberto Brentegani ha celebrato l’ultima messa prima della chiusura definitiva del collegio. Don Alberto continuerà il suo ministero sacerdotale nella comunità di Castelletto Sopra Ticino. Prima della santa messa un gruppo di amici ha donato a don Alberto un set da scrivania e don Claudio a nome della comunità aronese il libro dedicato alla storia della Chiesa di Santa Maria di Loreto e la confraternita di Santa Marta di Arona. Di seguito vi riportiamo i saluti e ringraziamenti del parroco don Claudio Leonardi, il messaggio del Vicario Generale don Fausto Cossalter e il saluto di un gruppo di amici.

Novara, 15 agosto 2018
Carissimo don Claudio, in questo sabato 25 agosto viene celebrata per l’ultima volta, in modo regolare e continuativo la S. Messa nella chiesa del Collegio De Filippi.
Desidero in questa occasione esprimere, a nome anche di mons. Vescovo, il saluto più cordiale a tutti i fedeli che con assiduità hanno vissuto l’Eucaristia festiva in quella bella chiesa che ha visto pregare per tanti anni una schiera di giovani seminaristi (io stesso proprio 50 anni fa iniziavo il mio cammino verso il sacerdozio in questa chiesa) e negli ultimi tempi i giovani studenti del collegio.
Ringrazio in modo particolare, di cuore, don Alberto che per oltre vent’anni ha assicurato, oltre all’impegnativo compito di Rettore dell’istituto scolastico, anche il servizio liturgico ai residenti e frequentatori festivi del Colle San Carlo.
Ora come è annunciato in questa domenica, don Alberto si trasferirà a Castelletto Ticino per offrire il suo servizio pastorale alle comunità cristiane di quella zona.
Purtroppo non è più possibile assicurare il servizio liturgico regolare al Colle San Carlo, ma certamente tu che ne sei anche parroco, saprai valorizzare nei tempi opportuni la memoria di quel luogo santificato dal ricordo del grande Santo aronese.
Unito a voi nella Santa Messa vi ricordo in comunione di preghiera. Con stima e affetto
Don Fausto Cossalter, Vicario Generale

Arona – San Carlo, 25 agosto 2018
Carissimo don Alberto un saluto cordiale.
Tutti i preti lavorano nella stessa vigna, mettono la loro vita nella mani del Signore per annunciare il suo regno e per contribuire a costruirlo coinvolgendo i fratelli.
A noi è stato dato di farlo in questa porzione di territorio in cui siamo nati, altri lo fanno nei loro paesi di origine, altri vanno lontano dalla propria terra: tutti con lo stesso fine, cioè annunciare ovunque l’amore del Signore.
Gli intrecci misteriosi della storia portano alcuni a condividere da vicino, anche se con ruoli leggermente diversi, il ministero.
E’ toccato anche a noi due; abbiamo condiviso la crescita dei ragazzi della scuola media san Gaudenzio e anche là, per un trasferimento ci siamo salutati… 32 anni fa (era il 1986) – credo dopo 4/5 anni;
Poi ci siamo incontrati di nuovo di nuovo in questa città di san Carlo e a distanza di 5 anni ci salutiamo di nuovo: questa volta ti attende – nell’età in cui si è soliti a mettersi a riposo – un nuovo spazio in cui dare testimonianza del Signore Gesù nell’attenzione ai fratelli.
Certo questa celebrazione, qui è – a quanto ci è dato di sapere – l’ultima.
Le situazioni storiche, nonostante l’impegno di chi era responsabile, portano a chiudere una istituzione ultracentenaria per la nostra città come è il Collegio De Filippi, porta a chiudere il portone di questa casa abituata, da almeno due secoli, a vedere i suoi corridoi percorsi da tanti giovani.
Questo colle era uno spazio vuoto quando il card Federico Borromeo e il padre Grattarola lo scelsero per costruirvi – con un progetto grande il sacro monte di San Carlo. E vollero che non fosse solo uno spazio in cui stare qualche tempo all’ombra di san Carlo cogliendo – dalla sua intensa attività – spunti ed insegnamenti per essere cristiani.
Lo vollero abitato da giovani in formazione – per essere nella chiesa – come sacerdoti o come laici – discepoli veri di Cristo.
Ora ci sembra di perdere tutto questo.
Come tu ricordavi, lo scorso mese consegnando gli ultimi diplomi, Arona sta cambiando la sua fisionomia religiosa: chiuso il seminario, chiuso il monastero della Visitazione, chiuso il De Filippi è una comunità cristiana che sperimenta il venir meno di proposte di formazione alta alla vita cristiana. Celebriamo questa eucaristia in un clima da “ultima cena”.
Ma in quell’ultima cena, che abbiamo rivissuto in quest’ultima messa celebrata qui, Gesù ha donato tutto se stesso. E ciò che era ultimo agli occhi degli uomini è diventato l’inizio di qualcosa di nuovo, grazie a Lui.
Usciamo da questa chiesa con questa speranza: cambiano le istituzioni, ma resta l’amore di Dio per gli uomini e ci farà trovare nuovi modi per formare i giovani, per arricchire la loro vita.
La mano benedicente di San Carlo continuerà a ricordare a tutti che l’amore del Signore è fedele e dura sempre.
Don Claudio Leonardi, Parroco dell’aronese e Vicario del borgomanerese e dell’aronese

Carissimo Don Alberto!
25 Agosto 2018: la celebrazione dell’ultima Santa Messa prima delta chiusura definitiva del Collegio de Filippi e della sua Chiesa.
Si conclude così la sua lunga, feconda esperienza educativa e spirituale che ha caratterizzato il suo ministero sul Colle di San Carlo.
Lei si accinge ora a scrivere altrove nuovi capitoli della storia che la sua vocazione le fa interpretare mentre a noi resta il grato ricordo dell’appuntamento eucaristico settimanale durante il quale lei ha dispensato la ricchezza del suo insegnamento.
È un ricordo che portiamo con stima riconoscente per quanto abbiamo fin qui con lei condiviso e ci affidiamo a Dio perché questa comunione continui attraverso la preghiera mentre, con affetto, tutti insieme, le offriamo un piccolo dono per dirlo il nostro GRAZIE e ARRIVEDERCI.
Un gruppo di amici

Ascolta l’audio della celebrazione