Cordoglio ad Arona per la scomparsa di Roberto Ghizzardi

RobertoGhizzardi_20171206_EGS2009_01026_s

giovedì 7 dicembre 2017 – ore 15.00, Chiesa Collegiata di Santa Maria
Nella Chiesa Collegiata di Santa Maria gremita di fedeli, la comunità aronese ha dato l’ultimo saluto a Roberto Ghizzardi “Buon Ghizza”. Roberto, ingegnere quarantottenne si è spento nella notte di martedì 5 dicembre, lascia i figli Filippo, Francesco, Giulia, Emanuele, la moglie Sonia con cui era vicedirettore dell’Ufficio diocesano della famiglia, la mamma Elena e la sorella Mirella. La celebrazione funebre è stata presieduta dal vescovo di Novara mons. Franco Giulio Brambilla con la presenza di numerosi sacerdoti. Padre Fiorenzo Fornara nell’omelia (15:40) ha ripercorso alcuni momenti della vita di Roberto, ha ricordato i campi scuola con l’oratorio, la vita famigliare e l’improvvisa malattia.

Dal sito della diocesi, il vescovo con il Consiglio episcopale e tutti i direttori della Curia diocesana l’ha così ricordato: «Roberto rimane un esempio di servizio appassionato alla famiglia e alla Chiesa. Con grande affetto lo affidiamo nelle mani di Dio».
Al cordoglio di tutta la comunità, si uniscono don Stefano Rocchetti con Margherita e Marco Invernizzi, direttori dell’Ufficio Famiglia. «Roberto era impegnato da sempre in parrocchia e per la pastorale familiare. Ricordiamo la sua competenza e la sua capacità di fare. Ma quello che veramente ci rimarrà di lui è il suo esempio e la sua testimonianza di fede. Che era ben visibile in ogni occasione. Anche nei momenti più difficili nei quali ha affrontato la malattia».

ascolta l’audio della celebrazione

Lascia un commento

commenti