Manutenzione straordinaria all’organo della collegiata di Arona

venerdì 9 gennaio 2015
Manutenzione straordinaria all’organo della collegiata di Arona
Sonata Organi ricerca i fondi per il restauro
L’organo “Bardelli, Dell’Orto e Lanzini” della collegiata di Santa Maria con il trascorrere del tempo, l’uso, gli sbalzi climatici e di umidità, l’accumulo negli anni di un consistente quantitativo di polvere e una naturale degenerazione di alcune parti meccaniche, nonostante la regolare manutenzione eseguita in occasione delle stagioni concertistiche, a trent’anni dalla sua costruzione vede necessari e improrogabili lavori di manutenzione straordinaria per garantirne il corretto funzionamento.
La Parrocchia di Arona ha già mosso i primi passi per il restauro dello strumento e affiderà l’intervento per un preventivo di € 19.000 alla Bottega organara Dell’Orto e Lanzini di Dormelletto che nel 1985 costruì l’organo. L’intervento prevederà la completa messa a punto dello strumento con lo smontaggio delle canne per un’accurata ispezione e pulizia che verrà eseguita sul posto con l’aspirazione, spazzolatura e allontanamento dei residui con aria compressa. Tutti i materiali ferrosi verranno trattati contro i fenomeni d’ossidazione e verranno verificate e lubrificate tutte le parti in movimento con le necessarie tarature dei registri. Verrà poi revisionata completamente la tastiera e la pedaliera. I somieri verranno aperti e puliti, saranno puliti i mantici e sostituite le impellature e verrà infine eseguita una reintonazione generale.
Lo strumento è sempre stato un punto di riferimento per il mondo organario e organistico italiano, in quanto ai tempi della sua costruzione fu un progetto innovativo e uno dei primissimi esempi in Italia in cui vennero riutilizzate le tecniche costruttive e di funzionamento proprie dei grandi strumenti tedeschi di epoca barocca. L’altissima qualità delle sonorità e della tecnica di questo strumento, accanto alla realizzazione di manifestazioni concertistiche che hanno portato ad esibirsi ad Arona il meglio del concertismo mondiale negli ultimi trent’anni hanno reso allo strumento della collegiata una nomea internazionale e hanno portato il nome di Arona tra i più importanti tra i festival dedicati alla musica per organo.
Per l’importanza che ha quest’organo sul piano culturale e per la comunità aronese e per dare seguito a tutti questi importanti interventi, vista l’entità dell’importo necessario al suo restauro conservativo l’associazione Sonata Organi e la Parrocchia vogliono sensibilizzare nella raccolta fondi i privati, gli enti e le realtà imprenditoriali che hanno a cuore quest’opera d’arte.
Sarà possibile contribuire al restauro anche con una piccola offerta, desideriamo ricordare che in caso di elargizione di un contributo è possibile chiedere in Parrocchia la ricevuta per la deducibilità ai fini fiscali: in questo caso l’offerta deve essere “tracciabile” tramite assegno o bonifico bancario, intestato a Parrocchia Natività di Maria Vergine – Arona, Banca UBI IBAN: IT91A0690645130000000034453
Le offerte saranno raccolte anche in occasione della 10° edizione del Festival Organistico Internazionale che sarà un’ulteriore occasione per festeggiare il 30° di costruzione dell’organo.
La stagione concertistica sarà articolata su cinque concerti e aprirà sabato 13 giugno con un concerto con organo e coro. Le date successive con organo solo saranno sabato 20 giugno, 27 giugno, 4 luglio e 11 luglio con i festeggiamenti per il 10° anniversario dell’associazione. Seguirà successivamente un calendario dettagliato.

scarica il comunicato stampa»