Tredicino 2022, non spegniamo il sorriso

mercoledì 23 febbraio 2022 
martedì 22 febbraio i giostrai che da anni animano il luna park del Tredicino sono passati con i loro mezzi nelle trafficate vie del centro affollato dal mercato per manifestare contro la scelta dell’amministrazione comunale di rimandare lo svolgimento del luna park 2022. Di seguito vi riportiamo la lettera e il contenuto di un manifesto pubblicati sulla pagina facebook ARONA E’ TUA _ MIGLIORIAMOLA INSIEME Dialogo Amministrazione-cittadini dal comitato dei giostrai.

Tredicino 2022
La prima cosa che vogliamo assolutamente chiarire è che siamo davvero dispiaciuti di aver portato oggi (ed in futuro se non si troverà un accordo) un disagio alla cittadinanza… Purtroppo ci ritroviamo dopo due anni a dover rivendicare il legittimo diritto al lavoro, in passato quando le regioni erano in zona rossa non abbiamo fatto altro che rispettare i vari decreti ministeriali, mantenendo le nostre aziende chiuse con sostegni esigui da parte dello Stato italiano…. In data odierna nessun decreto impone nessun tipo di blocco, anzi, è proprio il Governo ad aver emanato delle linee guida specifiche che abbiamo tutte le intenzioni di rispettare. Il comitato organizzativo del Tredicino ha consegnato all’amministrazione comunale un piano di sicurezza stilato da un ufficio tecnico specializzato in eventi di questo genere, lo stesso piano di sicurezza è in uso proprio in questi giorni nelle città di Cuneo, Ivrea, Mantova ecc, ed è lo stesso utilizzato nel Luna Park di Genova (il più grande e popoloso d’Italia) che si è svolto nei mesi in cui la curva epidemiologica era al massimi livelli, ma con l’imposizione dell’uso di mascherine e distanze di sicurezza, ma soprattutto l’obbligo di Green Pass nessun focolaio ha interessato il parco Natalizio Genovese o Bolognese. L’amministrazione comunale di Arona ha proposto di posticipare il Luna Park a data da destinarsi, ma per chi vive di Luna Park il calendario viene programmato almeno 6 mesi prima, pertanto fare il Tredicino in un altro periodo significherebbe per noi dover annullare altre “piazze” che ci ospitano e quindi il mese lavorativo perso non sarà più recuperabile, questo non lo riteniamo assolutamente giusto, Arona è una città che vive di turismo, e che si popola ad ogni weekend, quindi, proprio i commercianti non dovrebbero permettere di annullare lo svolgimento di una manifestazione che porta un indotto economico così importante…
Il Tredicino da lavoro a 63 ditte che supportano altrettante famiglie, il Luna Park è una risorsa culturale radicata nelle tradizioni popolari esattamente come il teatro o il circo… Il mondo dello spettacolo ha pagato pesantemente la crisi dovuta alla pandemia, molte aziende non sono riuscite a sopravvivere a questi 2 anni infernali, adesso che tutto torna alla normalità, adesso che anche le sale da ballo al chiuso sono riaperte, il LUNA PARK, che notoriamente si svolge all’aperto chiede di non essere ucciso dalle burocrazie. “NON SPEGNAMO IL SORRISO”

Lettera aperta agli aronesi
Questa mattino la quiete aronese è stata interrotta da un convoglio di tir colorati e soprattutto chiassosi, con i clacson spiegati a girare per le vie cittadine, li avrete sicuramente notato, avrete anche sicuramente notato i loro sorrisi ed il loro atteggiamento perennemente positivo. Però dietro a quei sorrisi c’era tutta la disperazione dei papà che non potranno lavorare per le proprie famiglie, dietro allo strombazzare dei clacson c’era la voglia di urlare a squarciagola tutta la loro rabbia per la decisione di annullare il Tredicino, anzi, la decisione di annullare il loro lavoro. Io amo Arona da sempre, la mia famiglia frequenta il luna park aronese da oltre 60 anni, ma ad essere sincero quello che è successo oggi è stato davvero inaspettato e soprattutto piacevole. La solidarietà, gli applausi e le urla di incoraggiamento mi hanno toccato il cuore, io sinceramente pensavo che questa lettera l’avrei dovuta scrivere per dare spiegazioni su tutti i disagi recati ai cittadini, ed invece sono qui a RINGRAZIARVI, a nome mio e tutti i miei colleghi venuti stamane da tutto il nord Italia, pensate che alcuni nemmeno sono frequentatori del Tredicino, ma hanno voluto solo portare un appoggio morale a questi “giostrai disperati”…. Certo è che una riga la devo assolutamente spendere per chiedere scusa….scusa se siete arrivati un po’ in ritardo a causa nostra, scusa se non avete trovato parcheggio, scusa ai mercatisti ed i commercianti che magari hanno perso una vendita a causa del caos…..ma vi do la mia parola d’onore, noi non volevamo, noi abbiamo cercato un tavolo di trattativa, ma non c’è stato nulla da fare.
Vi faccio anche una confessione, (e sto parlando per me stesso adesso) io non sono arrabbiato con il primo cittadino, anzi, sto cercando di mettermi nei suoi panni, e mi rendo conto che non è facile prendere decisioni così importanti per tutta una città…. Ma ci sono dati statistici e linee guida che hanno permesso lo svolgimento dei vari Luna Park in Italia, e vi posso assicurare sin d’ora nulla di grave è successo. Comunque vada ho intenzione di rispettare le decisioni di chi comanda come ho sempre fatto, ma tutti noi siamo speranzosi che si possa ricredere.
Grazie di cuore a tutti voi…
Berto Claudi, orgogliosamente Giostraio ed amante di Arona.

Aggiornamento
Il Luna Park del Tredicino si terrà dal 13 maggio al 2 giugno in piazzale Aldo Moro