Girandole sospese in Corso Cavour

GirandoleSospese_CorsoCavourArona_20190415_EGS2019_10873_s

lunedì 15 aprile 2019 – Corso Cavour 
Arrivano le girandole sospese in Corso Cavour, ad annunciarlo il primo cittadino di Arona Alberto Gusmeroli indicando che mancano 28 giorni al 13 maggio quando saranno presentate nuove sorprese. Il 13 maggio come comunicato anche nel precedente consiglio comunale si terrà prima a Milano e poi alla sera ad Arona una conferenza stampa dove saranno presentati tutti gli eventi estivi.
Intanto non ci resta che guardare le girandole, installazione che sarà sicuramente di richiamo visti i precedenti di successo con gli ombrelli sospesi che aveva presentato negli anni scorsi Pro Loco Arona.

 

sabato 20 aprile 2019
L’allestimento “Girandole” è un’anticipazione dell’evento che partirà il 1 giugno 2019, così viene illustrato con una cartolina al gazebo in corso repubblica dove sono in vendita le girandole.

Città Immaginarie – un progetto di Quelli di Puck
Un progetto di Quelli di Puck per reinventare i luoghi della città, per viverli in modo inusuale e creativo, anche ludico.
Giocare con la città per conoscerla, riconoscerla e rispettarla.
“Città immaginarie”, infatti, fa parte del progetto Puck Island che attraverso attività, campagne ed eventi vuole promuovere ed affrontare le tematiche legate al rapporto territorio-uomo-cultura.
Quelli di Puck attraverso il loro “Metodo Immaginario” guardano la città da un altro punto di vista, quello creativo ed ironico di un bambino che impara a conoscere il mondo giocandoci.
Concetto. L’installazione vuole essere un invito ad immaginare la città e si completa con il contesto che la ospita. Il concetto è infatti quello di non “soffocare” ma giocare con ciò che le sta intorno. Un allestimento che prevede il coinvolgimento della vita circostante come case, negozi, attività, finestre, balconi che le fanno da cornice, il cielo che le fa da sfondo e le persone che camminano al di sotto. “Abitare” dunque l’installazione che diventa così dinamica ed interattiva che e che vuole coinvolgere e far giocare. 
Quelli di Puck. Fondato a Milano nel 2009, la loro formazione ricerca spaziata tra Teatro, Musica, Cinema, Narrativa e Arti Performative. Hanno frequentato e collaborato con alcuni dei gruppi storici della scena artistica indipendente Milanese come Comuna Baires, Arsenale, Quelli di Grock, Macrò Maudit. Da queste esperienze Quelli di Puck sviluppano un proprio metodo, il “Metodo Immaginario”, incentrato sulla ricerca e lo studio del processo creativo, anche sul piano compositivo e autorale. Numerose negli anni sono le produzioni le collaborazioni artistiche anche all’estero e l’organizzazione di eventi e festival, corsi, seminari e laboratori.
Slogan. “Arona è bella da far girar la testa” #aronaebelladafargirarlatesta

Lascia un commento

commenti