Regala parole…

Evento_RegalaParole_CorteDellOca_20161208_EGS2016_37826_s

giovedì 8 dicembre – Piazza San Graziano
La “Corte dell’Oca” per il Natale 2016 fa approdare nel progetto “Regala Parole” i contenuti del costante impegno culturale che da tempo caratterizza le sue iniziative. Le parole costitutive dell’idea ribadiscono la centralità dei rapporti umani e delle relative emozioni e vengono messi in evidenza i significati e il potenziale di questi termini quotidiani dal valore primario. Scelte venti di queste parole, simbolicamente rappresentative del concetto di socialità gentile che ne racchiude tante altre simili, è nata una fiaba dal titolo “Piccolezze”. Attraverso questa fiaba, e alle venti parole estratte che rappresentano il nostro percorso 2016, i bambini di venti scuole primarie del territorio fonderanno un’alleanza e una collaborazione con i bambini di Amatrice. Sarà attraverso una votazione, in tutte le aule, che si eleggerà la parola simbolo destinata a raggiungere il paese laziale il 15 dicembre come ragalo carico di significato. Quello che le parole potenzialmente sanno fare, aggiungendo al valore comunicativo la carica emozionale dei gesti. Il lavoro di scambio verrà nel frattempo condotto da Telefono Azzurro in direzione
parallela per far arrivare ad Arona una parola scelta dai bambini locali, simbolo di augurio collettivo e di una progettazione rivolta ad un futuro basato sulle esigenze relazionali universali.
La resa artistica del progetto si è concretizzata attraverso due artisti di “Corte dell’Oca”, Roberto Crivellaro e Grazio Rinelli, che con un’istallazione hanno allestito la facciata della scuola Nicotera di Arona esposta sulla centrale piazza San Graziano. Le 20 parole, metallicamente riprodotte, aspetteranno i risultati dell’elezione decisa dai bambini martedì 13 in piazza San Graziano che accoglieranno la parola in arrivo da Amatrice. I due artisti faranno parte del gruppo presente nel comune vittima del sisma del 24 agosto, dal 15 al 18 dicembre, per portare a termine con i bambini locali l’illustrazione di 20 metri su rotolo cartaceo iniziata dai bambini aronesi.

Per chi si ferma in piazza San Graziano troverà questi cartelli che illustrano il progetto:
Alza gli occhi Sei sotto al “regala parole”. Noí abbiamo scelto 20 vocaboli di uso quotidiano per parlare di emozioni. Loro sono stati capaci di farci iniziare un’amicizia con i bimbi di Amatrice basata sui significati. Ci hanno ispirato per scrivere una fiaba, che ci porta da ogni QUA ad ogni LA’… e 2000 bambini del nostro territorio la stanno ascoltando nelle scuole. Poi la coloreremo… un po’ QUA è un po’ LA’. Basta guardarle e farci un pensiero vero per prendersene cura. Questo e’ il “regala parola”: prendersi cura di quello che diciamo. Se volete sostenerci usatele o sceglietene altre ugualmente significative e lasciatele scritte ovunque sia possibile. Da sole o dentro una frase. Dedicate a qualcuno o per il bene di tutti. Contagiamo il Natale di significati e occupiamocene. Noi siamo “Corte dell’Oca” e se sei curioso di ciò che facciamo vieni a curiosare sulla pagina Facebook ‘Il PorticoRacconta”.
Le parole sono: magia – calore – luce – ridere – sogni – amiche – colore – incontrarsi – idee – leggerezza – bambini – coccole – gente – favola – vita – desideri – piazza – abbraccio – ascoltare – gentilezza.

Lascia un commento

commenti