Il comportamento del presidente del consiglio comunale

sabato 2 ottobre 2021 – Comunicato stampa 
I circoli aronesi di IV e PD e il gruppo consiliare di Arona Domani, dopo aver riascoltato con attenzione la registrazione della seduta del consiglio comunale del 27 settembre, intendono denunciare il comportamento ancora una volta gravemente scorretto tenuto dal presidente Dott. Ferruccio Cairo, sempre meno in grado di svolgere un ruolo di arbitro super partes e sempre più strumento passivo delle volontà della maggioranza, dalle cui file proviene. Al termine del secondo punto dell’ordine del giorno, dopo le comunicazioni del sindaco Monti, ha concesso la parola al vicesindaco Gusmeroli, che, (giova ribadirlo!), in quanto semplice consigliere con incarichi di assessore non aveva diritto di intervento in materia. Gusmeroli ha approfittato di questo spazio non per comunicazioni relative al suo assessorato (cosa che sarebbe stata del tutto accettabile), ma per un attacco politico, non privo di riferimenti di tipo personale, nei confronti della consigliera Torelli; attacco che non poteva essere formulato in quella sede. Quando, successivamente, la consigliera ha chiesto la parola per poter ribattere, il Presidente del Consiglio gliel’ha negata. Motivazione del rifiuto? L’intervento non era pertinente all’o.d.g. del consiglio! Nemmeno quello del consigliere Gusmeroli, a cui però è stato concesso impunemente di dire quello che voleva; ciò senza contare che, essendo stata chiamata in causa, la consigliera aveva diritto di replica per “fatto personale”! Il presidente viola dunque i regolamenti del consiglio, in modo da rendere lo stesso non la sede democratica di un confronto equo tra posizioni politiche diverse, ma la semplice vetrina e spazio di affermazione della sua maggioranza, a cui tutto è concesso. Se vuole muovere attacchi e critiche politiche che esulino dagli argomenti discussi all’o.d.g., la Lega utilizzi la stampa, i gazebo ecc., non l’aula consiliare!