Giornata ambientale alla Rocca di Arona

AmicidellaRocca_logo

giovedì 18 ottobre 2018 – Comunicato stampa associazione Amici della Rocca e Istituto Comprensivo Giovanni XXIII
Il 16 ottobre scorso 115 ragazzi hanno partecipato alla “Giornata ambientale” alla Rocca di Arona. I giovani si sono impegnati nel trasmettere un messaggio in italiano antico, fare scorta d’acqua potabile in vista di un assedio e cannoneggiare una torre.
I ragazzi appartengono a cinque classi prime dell’Istituto comprensivo Giovanni XXIII, guidate per l’occasione dagli Amici della Rocca.
I volontari dell’associazione ormai da parecchi anni divulgano la storia locale utilizzando una modalità didattica calibrata sulle capacità e gli interessi dei ragazzi: brevi cenni storici seguiti da una sfida tra classi, che concretizza la situazione teorica appena esposta. I giochi, come ormai da tradizione consolidata, sono stati progettati e diretti da Francesca D’Amato.
Giocare in prima persona attiva diverse abilità e competenze dei ragazzi perché sono richieste agilità fisica, memoria, recitazione, suddivisione dei compiti e coordinamento tra compagni. La giornata facilita anche la formazione del gruppo-classe, per questo viene organizzata all’inizio dell’anno scolastico.
Il messaggio da trasmettere riguardava il giovanissimo Federico Borromeo, studente assai svogliato che fece disperare parecchi suoi precettori prima di applicarsi seriamente e con profitto allo studio. Il cannoneggiamento della torre ha richiesto una buona mira e la capacità di valutare l’effetto del vento sul proiettile. Il trasporto dell’acqua è stato fatto in coppia, un ragazzo bendato portava l’acqua, guidato a voce dai compagni.
I punti guadagnati in queste sfide hanno permesso alle classi di conquistare tre scudi con il biscione visconteo disegnato da Maurilio Franzosi e dei buoni generosamente offerti dalla Coop utilizzabili per acquistare materiale didattico. Alcune prestazioni a pari merito sono state risolte attribuendo la priorità alla classe che aveva gareggiato con maggiore sportività o che aveva completato le prove nel tempo minore. Bronzo per la 1a B, consegnato da Francesca D’Amato, argento per la 1a D consegnato dalla sig.ra Sara Tresso Responsabile di Zona Politiche Sociali e Relazioni Esterne Nova Coop, infine un meritatissimo oro per gli studenti della1a E ricevuto dalle mani della dirigente scolastica dottoressa Gabriella Rech.
La seconda parte della mattinata è stata dedicata alla messa in scena di rappresentazioni ideate, sceneggiate, coreografate e allestite dai ragazzi. Le classi hanno ricevuto in anticipo alcune tracce, relative a fatti storici connessi ai temi della giornata, per poter preparare le scenette al meglio. In palio, stavolta solo per la prima classificata, la 1a D che si è distinta per la cura di scenografie e costumi, vincendo un ulteriore buono offerto dalla COOP per materiale didattico.
Un ringraziamento particolare va al custode della Rocca, Giuseppe Liberati, che ha reso disponibile il parco fuori dall’orario di normale apertura al pubblico, consentendo l’allestimento e lo svolgimento dei giochi. Gli Amici della Rocca augurano un buon anno scolastico a tutti i ragazzi che hanno partecipato e agli insegnanti che li hanno accompagnati, aiutati e incoraggiati con passione e professionalità.

Lascia un commento

commenti