Sindaci della Città di Arona

REGNO D’ITALIA – dalla Liberazione al Referendum

Giovanni Torti 24 aprile 1945 – marzo 1946
Luigi Enrico Berrini aprile 1946 – giugno 1946

REPUBBLICA ITALIANA

Luigi Enrico Berrini giugno 1946 – marzo 1948 *
Francesco Negri maggio 1948 – maggio 1949
Giovanni Torti maggio 1949 – maggio 1951
Alessandro Bertolotti maggio 1951 – ottobre 1952 *
Luigi Alganon novembre 1952 – giugno 1956
Carlo Torelli giugno 1956 – gennaio 1965
Pietro Sorisio gennaio 1965 – ottobre 1973
Carlo Alganon ottobre 1973
Piero Aghemio ottobre 1973 – settembre 1975
Alessandro Macedoni settembre 1975 – giugno 1977
Luigi Bellodi giugno 1977
Filippo Laudicina giugno – luglio 1977
Alessandro Macedoni luglio 1977
Elisa Bazzica luglio 1977 – ottobre 1980
Luigi Bellodi ottobre 1980 – novembre 1982
Aldo Travaini novembre 1982 – luglio 1983
Carlo Rigolone luglio – ottobre 1983
Aldo Travaini ottobre 1983 – settembre 1985
Luciano Panella settembre 1985 – dicembre 1986
Pietro Cataldo dicembre 1986 – luglio 1990
Antonio Bertinotti luglio 1990 – giugno 1992
Elisa Bazzica agosto 1992 – dicembre 1993
Giuseppe Badalamenti, Commissario straordinario dicembre 1993 – giugno 1994
Roberto Barra giugno 1994 – maggio 1998
Mario Velati maggio 1998 – maggio 2002; maggio 2002 – 1 febbraio 2005
Giovanna Vilasi, Commissario straordinario febbraio – 5 aprile 2005
Antonio Catapano 5 aprile 2005 – 30 marzo 2010
Alberto Gusmeroli 30 marzo 2010 – attualmente in carica

* sindaco deceduto durante il mandato

Curiosità
Giovanni Torti fu nominato sindaco dal Comitato di Liberazione Nazionale aronese il giorno della liberazione della città; le prime elezioni comunali dopo il fascismo si tennero domenica 31 marzo 1946.
Il sindaco dal “mandato” più lungo (il termine è improprio perché l’elezione avveniva in Consiglio comunale), durato otto anni e dieci mesi, è stato il prof. Pietro Sorisio; quello in carica per il tempo più breve, appena sei giorni, il dott. Carlo Alganon.
Il primo sindaco eletto direttamente dai cittadini, come previsto dalla nuova normativa, è stato Roberto Barra.