La biblioteca rimarrà in Piazza San Graziano e verrà riqualificata

IncontroPubblico_BibliotecaArona_20160408_EGS2016_07662_s

venerdì 8 aprile 2016 – ore 20.30, Aula Magna “Paolo Perucchetti”
Nell’incontro pubblico “Biblioteca cittadina: passato, presente e futuro” convocata dal sindaco Alberto Gusmeroli nel suo primo intervento ha rassicurato il folto pubblico presente nell’aula magna che la biblioteca non verrà spostata dall’attuale sede di Piazza San Graziano. L’idea di voler spostare la biblioteca civica da Piazza San Graziano ai locali dell’ex Pretura in via XX Settembre era nata nell’ultimo consiglio comunale del 29 febbraio 2016 dove la Giunta portava in votazione la spesa di 36.000 euro per l’assegnazione di un incarico professionale per la redazione del progetto. La cittadinanza in disaccordo con questa scelta si è mobilitata con una raccolta firme e la consulta femminile nell’aderire alla petizione si proponeva di richiedere successivamente un’assemblea pubblica, che però ancora prima di essere formalizzata è stata indetta dalla stessa amministrazione comunale.
La motivazione che ha portato a questo “dietro front” è stato un studio sulla gestione e sugli ambienti di altre biblioteche tra cui: Vimercate, Borgomanero e Carnago. Il dott. Giovanni Vesco ha illustrato un articolato confronto di queste strutture al quale è seguito anche l’intervento dell’assessore alla cultura Chiara Autunno. La problematica dell’attuale struttura è la mancanza del certificato antincendio che però non è mai stato ottenuto, per riuscire a risolvere nell’imminente la problematica dei troppi libri negli archivi in questi giorni si è iniziato a traslocare i libri in eccesso e non catalogati in una struttura logistica con un impegno di spesa che si aggira a circa 10.000€.  L’idea presentata è quella di cambiare il modello di biblioteca, la biblioteca deve essere una biblioteca moderna con l’introduzione di servizi (wifi, postazioni internet, co-working, ecc) e non con un modello di biblioteca di accumulo libri. La scelta intrapresa dall’amministrazione è stata accolta positivamente dai presenti e c’è stato un positivo confronto con il pubblico, che però negli interventi ha voluto essere rassicurato su quanto gli è stato proposto. Per il rilancio secondo questa nuova idea di biblioteca verrà pubblicato un bando pubblico.
Leggi il documento consegnato durante l’incontro»

Ascolta l’audio dell’incontro

Lascia un commento

commenti